Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Elezioni, D’Alimonte: “38% partito indecisi? E’ fake news, esito scontato, last minute ad 8%”

(Adnkronos) – “Quella del partito degli indecisi al 38-40% è una fake news, un trucco del mestiere dei sondaggisti inteso a creare incertezza lì dove non c’è. E’ infatti sicuro che almeno il 30% di quel 38-40% non andrà a votare e che il voto del restante 8-10% non intaccherà lo scenario di un centrodestra che vince”. Lo dice all’Adnkronos il politologo Roberto D’Alimonte che aggiunge: “E’ dallo scioglimento delle camere che ripeto che queste sono elezioni sono caratterizzate da una assoluta assenza di competitività. L’esito è scontato e cambiabile solo in presenza di un fatto straordinario. I votanti last minute possono fare solo una piccola differenza perché manca la novità, il partito che incarna la speranza di cambiamento come nel 2018 fu per i 5s e prima per Renzi o Berlusconi”.
 

“Meloni è cosa vecchia – prosegue il politologo – E’ stata coerente e questo la rende appetibile. Ci si rassegni dunque al fatto che andrà a votare meno del 73% degli elettori andati alle urne nel 2018 perché questo è il trend; che il centrodestra vincerà; che la leader Fdi sarà la prima presidente del Consiglio donna in Italia; che avrà qualche mese e poi vedremo che succede. Il punto è – spiega – che il centrodestra si troverà a governare in una situazione drammatica. Sarà in grado di gestirla? Con quale squadra? Si spaccherà la coalizione? Si tornerà a votare magari con una nuova legge elettorale? Io temo – conclude – che il prossimo non sarà un Esecutivo dalla vita lunga e dico ‘temo’ perché il problema in questo paese è l’instabilità dei governi”. (Roberta Lanzara)
 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.