Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

A Napoli si è chiuso il tour di Tennis & Friends 2022

(Adnkronos) – Grande successo e partecipazione ieri nel capoluogo campano per Tennis & Friends – Salute e Sport Official Charity Event delle Nitto Atp Finals, il progetto sociale sostenuto dal Ministero della Salute che va a concludere il Tour 2022 con una “Special Edition” a Napoli, presso il Tennis Club Napoli (Lungomare di via Caracciolo), partecipando alla prima edizione della ATP Tennis Napoli Cup 250 By Banca di Credito Popolare. Il progetto che da oltre undici anni sostiene e promuove la prevenzione, diffondendo attraverso sport e divertimento corretti stili di vita, ideato dal prof. Giorgio Meneschincheri, medico chirurgo, specialista in Medicina preventiva e docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, nel corso degli anni è riuscito ad eseguire nelle regioni del Lazio, Piemonte e Campania ben 188.8730 screening di prevenzione gratuiti. Nel 2023, inoltre, prenderà forma il nuovo progetto appena lanciato: “Sostenibilità & Friends”. 

La manifestazione, infatti, è nata proprio per salvaguardare il benessere della popolazione e al tempo stesso per ridurre i costi i costi del Servizio Sanitario Nazionale. Mai come ora, infatti, a causa della recente pandemia, le liste d’attesa si sono ulteriormente allungate e questo ha portato più di un cittadino su dieci a dover rinunciare alle cure della sanità pubblica. Questo è stato uno dei ‘lasciti’ più importanti della pandemia, evidenziato nei mesi scorsi dal “Rapporto civico sulla salute 2022” di Cittadinanza Attiva. 

Alla cerimonia della manifestazione hanno partecipato la madrina storica dell’evento Veronica Maya, il sindaco di Napoli e precedentemente rettore dell’Università degli Studi di Napoli – Federico II, Gaetano Manfredi, il Dirigente di staff della Direzione Generale – Tutela della Salute e Assessorato alla Sanità Regione Campania, Ugo Trama, il prof. Giorgio Meneschincheri, presidente di Tennis & Friends, il Presidente Onorario Nicola Pietrangeli, il Presidente del Tennis Club Napoli, Riccardo Villari, il Direttore generale dell’Azienda di Rilievo Nazionale Santobono- Pausilipon, Rodolfo Conenna e il Direttore Generale del Cardarelli, Antonio d’Amore. 

Durante il corso della manifestazione è stato possibile, sottoporsi nel Villaggio della Salute a check-up e visite gratuite, grazie alle eccellenze sanitarie napoletane che oltre ad essersi impegnate nei controlli si sono rese disponibili anche per le attività di informazione verso il pubblico. Presenti con il loro grande supporto: l’Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale, Antonio Cardarelli che hanno effettuato consulenze oncogenetiche e consulenze genetiche prenatali e post-natali, e l’A.O.R.N. Santobono – Pausilipon, ospedale pediatrico che effettuerà, nel corso della prima giornata, visite pneumologiche, ecografie renali, prevenzione delle malattie renali e delle vie urinarie, ipertensione arteriosa, misurazione della pressione arteriosa, e manovre di primo soccorso; nella seconda giornata, invece, visite fisiatriche, valutazioni posturali, screening audiologico e screening oftalmologico.  

Contemporaneamente sui campi da Tennis si sono sfidati gli Ambassador di Tennis & Friends nel consueto “Torneo Celebrity”. All’interno della manifestazione di Tennis & Friends, Andrea Milone (quotidiano Roma) e Roberto Conte (ufficio stampa Università Suor Orsola Benincasa), hanno conquistato la prima edizione del torneo dei giornalisti dedicato alla memoria di Marcello Milone, collega recentemente scomparso, punto di riferimento e figura imprescindibile nella comunicazione istituzionale, ufficio stampa della Regione Campania, oltre che tennista di livello nazionale. Il torneo è stato ideato e organizzato da Ordine dei Giornalisti e Unione Stampa Sportiva Italiana, con l’amichevole collaborazione di Marco Lobasso e Maria Grazia Ciotola. Milone e Conte hanno battuto in finale Stefano Tarantino (Radio Sportiva) e Davide Nunziante (Il Riformista) 6-2 in un set unico. Al terzo posto Alessandro Scarlatti (Rai) e Manuel Parlato (Sportitalia/Canale 21).  

La premiazione conclusiva si è svolta in collaborazione con Tennis & Friends e il suo ideatore Giorgio Meneschincheri, nell’ambito della Tennis Napoli Cup by Banca di Credito Popolare, presentata da Veronica Maya e con ospite d’onore Nicola Pietrangeli, il più forte tennista italiano di tutti i tempi. Presenti anche il presidente del Tennis Club Napoli, Riccardo Villari, Gabriella e Marco Milone, il presidente nazionale Ussi Gianfranco Coppola, il presidente Ordine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, Carlo Verna, già presidente dell’Ordine nazionale giornalisti, il direttore di Rai Vaticano Massimo Milone, il direttore del quotidiano Roma Antonio Sasso, il direttore della Tennis Napoli Cup by Banca di Credito Popolare Angelo Chiaiese.  

Tra check up gratuiti e momenti di divertimento protagonisti come sempre gli storici Ambassador di Tennis & Friends, tra cui il judoka e due volte Campione d’Europa, vincitore di tre Ori in Coppa del Mondo, Marco Maddaloni che intervistato da Veronica Maya ha dichiarato: “Lo sport per me è stato una sorta di prevenzione non solo fisica ma a 360°. Perché mi ha dato le basi per affrontare al meglio questa giungla che chiamiamo vita e che ogni giorno scegliamo. Lo sport è indubbiamente formazione non solo fisica ma anche mentale.”  

Alla Cerimonia di chiusura della manifestazione, in campo con la conduzione della madrina storica di Tennis & Friends Veronica Maya, il prof. Giorgio Meneschincheri che ha ribadito la necessità di impegnarsi per riportare i giovani all’attività sportiva, il Presidente del Tennis Club Napoli, Riccardo Villari e Nicola Pietrangeli, presidente onorario di Tennis & Friends.  

“Chiudere il nostro “Tour di Prevenzione” di prevenzione 2022 con una ‘Special Edition” di Tennis & Friends – Salute e Sport, qui a Napoli, ci rende soddisfatti e orgogliosi. Anche qui, come nelle precedenti tappe di Torino e Roma, abbiamo più volte sottolineato l’importanza della salute dei giovani. Sappiamo tutti come lo sport sia prevenzione ma soprattutto come sia basilare per far crescere i nostri ragazzi in maniera adeguata e corretta. Non a caso, l’OMS – Organizzazione Mondiale Sanità, da tempo ribadisce che, i bambini e gli adolescenti di età compresa tra 5 e 17 anni, dovrebbero praticare almeno 60 minuti di attività fisica quotidiana I giovani sono importanti per il nostro futuro ecco perché il prossimo maggio 2023, torneremo qui a Napoli, con tre giornate la prima delle quali sarà interamente dedicata ai ragazzi. Il nostro obiettivo è quello di coinvolgere come è già accaduto in passato, i giovani delle scuole primarie e secondarie del territorio. La pandemia ci ha fatto vedere quanto sia importante lo sport per quest’ultimi che hanno risentito non solo del lungo periodo di inattività fisica ma anche a livello psico-sociale”, dichiara il prof. Giorgio Meneschincheri, medico specialista in medicina preventiva, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e fondatore di Tennis & Friends. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.