Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Governo, Meloni alla Camera: “Semipresidenzialismo punto di partenza”

(Adnkronos) – “Vogliamo partire dall’ipotesi di semipresidenzialismo sul modello francese, che in passato aveva ottenuto un ampio gradimento anche da parte del centrosinistra, ma rimaniamo aperti anche ad altre soluzioni”. E’ un passaggio del discorso del presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, alla Camera prima del voto di fiducia. “Vogliamo confrontarci su questo con tutte le forze politiche presenti in Parlamento, per giungere alla riforma migliore e più condivisa possibile”, ha aggiunto. 

“Ma -ha avvertito il premier- sia chiaro che non rinunceremo a riformare l’Italia di fronte ad opposizioni pregiudiziali. In quel caso ci muoveremo secondo il mandato che ci è stato conferito su questo tema dagli italiani: dare all’Italia un sistema istituzionale nel quale chi vince governa per cinque anni e alla fine viene giudicato dagli elettori per quello che è riuscito a fare”.  

“Siamo fermamente convinti del fatto che l’Italia abbia bisogno di una riforma costituzionale in senso presidenziale, che garantisca stabilità e restituisca centralità alla sovranità popolare. Una riforma che consenta all’Italia di passare da una “democrazia interloquente” ad una ‘democrazia decidente”’, ha affermato. “Vogliamo partire dall’ipotesi di semipresidenzialismo sul modello francese -ha spiegato la leader di via della Scrofa-, che in passato aveva ottenuto un ampio gradimento anche da parte del centrosinistra, ma rimaniamo aperti anche ad altre soluzioni”.  

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.