Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

“Mostraci gratitudine”, quando Biden si arrabbiò con Zelensky

(Adnkronos) – Joe Biden lo scorso giugno ha perso la pazienza in una telefonata con il presidente ucraino Volodymir Zelensky, appuntamento tradizionale ogni volta che gli Stati Uniti definiscono un nuovo pacchetto di aiuti per Kiev, rendono noto quattro diverse fonti citate da Nbc.  

Il presidente degli Stati Uniti aveva a malapena finito di informare Zelensky del via libera a progetti di assistenza militare per un miliardo di dollari che il suo interlocutore ha iniziato a elencare gli aiuti ulteriori di cui l’Ucraina aveva bisogno e che non stava ricevendo. Il Presidente americano allora è esploso, ricordando a Zelensky della generosità degli americani e dell’impegno della sua amministrazione per aiutare l’Ucraina, alzando la voce e chiedendo a Zelensky di dimostrare un po’ più di gratitudine.  

Il presidente ucraino ha diffuso immediatamente dopo la telefonata una dichiarazione di ringraziamento per gli aiuti americani. E da allora, il rapporto fra i due si è ricucito. Ma è stato il primo segnale, e non è un caso che la notizia venga fatta trapelare adesso, dei problemi a venire, dopo le elezioni di midterm, quando il nuovo Congresso potrà forse frenare il flusso di aiuti. Subito dopo le elezioni, il Congresso uscente potrebbe forse essere chiamato ad approvare un nuovo pacchetto per miliardi di dollari.  

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.