Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Festa dei sapori madoniti, in migliaia a Petralia Sottana

(Adnkronos) – Si è conclusa la 14’ edizione della Festa dei Sapori Madoniti d’Autunno a Petralia Sottana (Palermo), che quest’anno, complici anche le belle giornate, ha fatto registrare un numero elevatissimo di presenze: migliaia i visitatori che hanno raggiunto Petralia nel weekend e hanno potuto godere di un vero e proprio “Paese in festa”. Presenti lungo le vie del corso Paolo Agliata decine di stand enogastronomici “che hanno permesso di degustare prodotti locali e provenienti da tutta la Sicilia, ma anche diversi stand di manifatture artigianali e uno stand, quello dell’Istituto zooprofilattico, che ha dato la possibilità di conoscere la flora e la fauna del nostro territorio”. 

“L’edizione 2022 della Festa dei Sapori si è contraddistinta per i diversi appuntamenti di grande rilevanza sociale e culturale – spiega il Comune -Il venerdì 28 ottobre si è aperto con la Carovana della Prevenzione della Fondazione Komen che ha realizzato decine di Screening mammografici ed ecografici. A seguire la seconda uscita del progetto Montagnaterapia, con la supervisione del padre fondatore dott. Giulio Scoppola, e, successivamente, con la presentazione del progetto pilota in Sicilia (dedicato alla cura dello spettro autistico) presso l’aula consiliare. Erano presenti, come soggetti organizzatori e co-organizzatori, anche la cooperativa Consenso, il CAI e l’Asp 6 di Palermo. Nelle giornate successive altri appuntamenti culturali di spessore, tra i quali: l’annuale convegno organizzato dal Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Termini Imerese (quest’anno in sinergia con Ordine dei Giornalisti di Palermo e dedicato al rapporto tra privacy e diritto di cronaca), la presentazione del libro di Grazia Pitruzzella dedicato al Sentiero Italia del C.A.I. Non sono mancati i momenti di solidarietà, primo fra tutti lo spettacolo di beneficenza in favore della piccola Aurora, una bambina madonita affetta da una rara malattia genetica”. 

“Lungo il corso, per tutto il weekend, Petralia è stata animata da intrattenimento musicale, giochi per bambini a cura dell’Oratorio Parrocchiale Beato Carlo Acutis e dell’asd Olimpia, balli di gruppo, Street band , gruppi folkloristici e cortei storici itineranti nonché artisti di strada – spiega il Comune – Grazie ai tanti volontari, alla Proloco, alle associazioni, ai professionisti e al Servizio Civile Nazionale è stata assicurata l’apertura delle importanti chiese locali ricche di pregevoli beni artistici, nonché visite notturne, sapientemente guidate, alla scoperta degli angoli più belli, misteriosi e nascosti di Petralia Sottana ma anche visite guidate in montagna tra i nostri boschi. L’amministrazione ha profuso il massimo impegno nell’ accogliere l’enorme flusso di visitatori, grazie al coordinamento del Corpo di Polizia Municipale e Associazioni di volontari, limitando gli inevitabili disagi ed evitando incidenti. Un particolare ringraziamento alla macchina del soccorso (la Paim e il 118) che ha gestito prontamente un paio di visitatori colpiti da malore lieve”. 

“Un Paese in festa, dunque, grazie alla sinergia tra tutti gli attori che hanno permesso anche quest’anno la buona riuscita della manifestazione: gli uffici comunali, con lo straordinario apporto della Polizia municipale, l’associazione commercianti guidata dal Presidente Antonio Polito dalla ditta Tempero di Sonia Geraci e i suoi collaboratori, le forze dell’ordine e l’associazione carabinieri, la Consulta Giovanile e tutti i volontari che si sono spesi instancabilmente per tutto il weekend”. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.