Cronaca
Commenta

Da Agropolis secondo invio
di aiuti alla popolazione ucraina

Si è conclusa positivamente in questi giorni la seconda missione di Agropolis destinata a portare aiuti umanitari alla popolazione ucraina.
Al corridoio umanitario di Medyka in Polonia, è stato consegnato materiale medico sanitario destinato ai feriti ricoverati nell’ospedale ucraino di Leopoli. La consegna è stata fatta all’Associazione internazionale Global Disaster.
Gli aiuti sono il frutto della raccolta fondi lanciata da Agropolis alcuni mesi fa e accolta con grande slancio dai cremonesi.
La missione è stata resa possibile dalla collaborazione tra il gruppo di volontari cremonesi di Agropolis Federico Corrà, Cosetta Cerri, Gerardo e Federico Paloschi e il team della professoressa Gabriella Bottini medico volontaria e docente dell’Università degli Studi di Pavia. Con lei sul convoglio umanitario anche Fabio Casertano, Angelo Alessio Delfini e Lucrezia Delfini.
“Un sentito grazie – affermano gli organizzatori – a  tutti coloro che con la loro generosità hanno consentito di poter dare vita a questo secondo invio di aiuti alla popolazione ucraina in un momento particolarmente difficile anche per i civili, che stanno affrontando il rigore dell’inverno tra blackout e grandi incertezze”.
La crisi in Ucraina ha già costretto oltre 4.9 milioni di persone a lasciare il Paese e oltre 7.1 milioni sono sfollate internamente.

© Riproduzione riservata
Commenti