Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Kosovo, Belgrado: “Nato e Ue proteggano serbi”

(Adnkronos) –
Il presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, ha chiesto alla missione Nato in Kosovo (Kfor) e alla missione civile dell’Unione europea in Kosovo (Eulex) “garanzie” per proteggere i serbi kosovari che hanno eretto barricate per protestare contro l’arresto di un ex ufficiale di polizia, Dejan Pantic. Il premier del Kosovo, Albin Kurti, ha intimato alla popolazione serba per rimuovere le barricate. 

La famiglia di Pantic afferma di non avere notizie dal suo arresto all’inizio di questa settimana. L’arresto, secondo le autorità del Kosovo, sarebbe legato ad un’aggressione ai danni di rappresentanti delle forze di sicurezza. Pantic, come altri 600 ufficiali serbo-kosovari, si è dimesso dal suo incarico nell’ambito del boicottaggio totale dichiarato a novembre da Lista Serbia, una delle principali forze politiche serbe nel nord del Kosovo. “Oggi è, senza dubbio, il giorno più difficile per me da quando sono Presidente della Repubblica o Primo Ministro della Serbia, e probabilmente mi aspetta la notte più difficile”, ha detto Vucic in una dichiarazione dopo la riunione del Consiglio di Sicurezza nazionale. 

Vucic, appunto, ha chiesto a Kfor ed Eulex di “garantire” che le forze di sicurezza kosovare “non adotteranno azioni violente” contro i manifestanti nel nord del Kosovo, prima di invitare la popolazione a calmarsi per non infiammare ancora di più la situazione , secondo le dichiarazioni al canale pubblico serbo Rts. “E se non lo garantiscono, allora sarà tutto perfettamente chiaro”, ha ammonito prima di evidenziare le forze dell’ordine per la loro preparazione nel caso in cui la situazione peggiorasse ulteriormente. “Sono orgoglioso dei nostri soldati e della polizia. Non abbiamo mai avuto una tale disponibilità da parte delle persone a essere disponibili per la loro patria”, ha detto. “La nostra coscienza è pulita. Abbiamo le mani legate, ma anche quando siamo in un angolo, dobbiamo combattere. Il mio messaggio alla gente è di rispettare Eulex e Kfor e non permettere che vengano provocati”, ha detto Vucic. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.