Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Perugia, mangia un pezzo di hashish: bimbo di due anni in ospedale

(Adnkronos) – Un bambino di due anni è stato portato dai genitori al pronto soccorso dell’ospedale Silvestrini di Perugia dopo aver ingoiato dell’hashish. I carabinieri in seguito alla segnalazione dei sanitari dell’ospedale hanno verificato che lo stupefacente in questione era stato portato a casa dei genitori del piccolo, da un amico di famiglia che aveva lasciato lo stupefacente sul tavolo della cucina, permettendo così al piccolo, evidentemente senza il controllo dei genitori, lui 26enne, lei 28enne, di poter ingerire l’hashish.  

I carabinieri hanno inoltre eseguito una perquisizione presso l’abitazione del bambino, con esito negativo e presso quella dell’amico, rinvenendo ulteriori 20 grammi di hashish. I militari hanno così proceduto a denunciare il 26enne per detenzione ai fini dispaccio di sostanza stupefacente e, in concorso con i due genitori, per lesioni. Il bambino, benché risultato positivo ai test effettuati al Pronto Soccorso, è in buone condizioni di salute, presso il reparto di Pediatria del Silvestrini.  

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.