Nazionali

Miss Italia, Lavinia Abate cita Seneca e dice: “Vorrei diventare cantautrice”

(Adnkronos) – “Il vento soffia sempre a favore di chi sa dove vuole andare”. Si è presentata sul palco della finale di ‘Miss Italia’ al Crowne Plaza Hotel di Roma con una frase di Seneca. E il vento ha sicuramente soffiato nella direzione voluta da Lavinia Abate, 18 anni, romana di madre inglese, visto che l’ha portata dritta al titolo di nuova ‘reginetta’. “E’ importante essere determinati nella vita, avere le idee chiare su cosa si vuol fare”, sottolinea intervistata dalla AdnKronos. E Lavinia – colpita nell’adolescenza da una forma di scoliosi che ha superato soltanto indossando per ben cinque anni un busto correttore, evitando così l’operazione – dove vuole andare, cosa vuole fare? 

“Ho una fortissima passione per la musica e vorrei sfruttare questa vittoria per riuscire a realizzare il mio sogno di diventare cantautrice – afferma -. I miei riferimenti sono legati di più alla musica inglese, Adele in primo luogo è sempre stata la mia fonte di ispirazione; e per l’Italia il mio punto di riferimento è Ariete, mi rispecchio molto in questa artista, anche nei suoi testi che trovo stupendi. Spero che questa vittoria mi apra più possibilità”. Intanto, in estate affronterà l’esame di maturità al liceo scientifico. 

Se non avesse vinto lei, chi avrebbe fatto vincere? “Intanto, ho rischiato di non partecipare alla finale perché fino a pochi giorni prima avevo l’influenza e una forte febbre… – riferisce Lavinia Abate -. Sicuramente, avrei fatto vincere Federica Maini, Miss Roma: abbiamo subito stretto un forte legame”. Dunque, almeno a Miss Italia, nessuna rivalità fra Roma e Lazio… “No, nessuna”, risponde divertita, prima di confessare con un sorriso: “E poi, le mie simpatie calcistiche, nonostante portassi il titolo di Miss Lazio, vanno alla Roma”, chiarisce accettando il doppio gioco geografico e calcistico.  

Tutto era nato in Sardegna, questa estate, quando in fila al ristorante con la famiglia in attesa che si liberasse un tavolo per la cena, è stata avvicinata da un’attrice, Caterina Murino, che nel 1997 partecipò a ‘Miss Italia’ classificandosi quinta, che le ha proposto di iscriversi al concorso di bellezza. E se l’importante è partecipare, vincere è anche meglio… “E’ successo tutto così in fretta, inaspettatamente, mia madre era quasi scioccata – racconta – Prima ho vinto il titolo di Miss Lazio; e ora, ho in testa la corona di Miss Italia!”. E nessun fidanzato… 

(di Enzo Bonaiuto) 

© Riproduzione riservata

I commenti sono chiusi.

Caricamento prossimi articoli in corso...