Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Decreto rave, da rientro sanitari a stop multe no vax: cosa prevede

(Adnkronos) – Reintegro anticipato degli operatori sanitari non in regola con le vaccinazioni contro il Covid, sospensione delle multe di 100 euro per gli over 50 che non hanno adempiuto all’obbligo vaccinale, stop all’obbligo di tampone negativo di fine isolamento per i positivi; niente più Green Pass per visitare parenti ricoverati in ospedali e Rsa e proroga dell’operatività dell’Unità per il completamento della campagna vaccinale. Queste le principali misure in materia di Covid-19 contenute nel decreto rave, approvato alla Camera. 

Nel dettaglio, si prevede che il regime di autosorveglianza per chi ha avuto contatti stretti con una persona positiva al Covid scenda da 10 a 5 giorni e viene abrogato l’obbligo di un tampone negativo per porre fine all’isolamento delle persone positive. Si consente inoltre l’accesso per visite a pazienti ricoverati in ospedali e Rsa anche a quelle persone non munite di Green Pass valido a seguito di vaccinazione o guarigione. Abrogata anche la norma che consentiva uscite temporanee da queste strutture solo a pazienti muniti di Green Pass. 

Previste, infine, nuove risorse per il Piano strategico-operativo nazionale di preparazione e risposta a una pandemia influenzale. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.