Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Migranti, Geo Barents arrivata a Taranto: non avrebbe violato decreto

(Adnkronos) – Sono sbarcati gli 85 migranti a bordo della nave Geo Barents di Msf, arrivata a Taranto questa mattina. Come sempre, il team di Medici senza frontiere ha fornito ai migranti, durante la navigazione, tutti i materiali dell’Unhcr per presentare domanda d’asilo. 

A quanto si apprende, dai primi accertamenti la nave si sarebbe attenuta alle norme di condotta sui soccorsi delle navi ong contenute nel decreto immigrazione. Da un primo esame, la nave avrebbe operato in coordinamento con le autorità e non si configurerebbero quindi violazioni né sanzioni. Sono comunque in corso accertamenti da parte degli investigatori di Taranto. Eventuali sanzioni saranno decise dal prefetto come previsto dal decreto.  

Degli 85 migranti, 41 sono stati salvati su richiesta del Centro nazionale di coordinamento del soccorso marittimo in acque internazionali al largo della Libia e 44 trasbordate, sempre su richiesta delle autorità italiane, da una nave mercantile.  

“Durante questi tre giorni di navigazione – ha raccontato Fulvia Conte, responsabile dei soccorsi a bordo della Geo Barents – ci hanno raccontato che più volte persone sono cadute in mare e hanno usato i loro vestiti per tappare i buchi dai quali entrava l’acqua nel barchino. Abbiano a bordo molti minori non accompagnati, persone che vengono dalla Siria, dalla Palestina, persone che raccontano di essere state mesi in Libia, di aver subito violenze e torture. Un ragazzo ci ha raccontato di aver visto con i propri occhi persone essere uccise davanti a lui perché non avevano abbastanza soldi per pagare il viaggio”.  

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.