Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Usa e i documenti riservati in ufficio Biden, Trump: “A quando raid Fbi?”

(Adnkronos) – “Quando l’Fbi farà irruzione nelle numerose case di Joe Biden, forse anche alla Casa Bianca? Questi documenti non sono stati assolutamente declassificati”. Così l’ex presidente Donald Trump ha reagito alla notizia del ritrovamento di documenti classificati in un ufficio privato di Biden, risalenti all’epoca in cui era vice presidente. Trump, accusato di aver portato via documenti classificati che sono stati trovati in perquisizioni condotte dall’Fbi nella sua residenza di Mar-a-Lago, ha scritto sul social Truth, condividendo l’articolo della Cbs con le rivelazioni sul ritrovamento nell’ufficio di Biden. 

Diversi documenti riservati del periodo in cui il presidente Joe Biden era vicepresidente sono stati scoperti lo scorso autunno in un ufficio privato a Washington che Biden ha utilizzato dal 2017 al 2019. A trovare i documenti riservati, meno di una dozzina, sono stati gli avvocati di Biden. Non è chiaro cosa riguardino o perché siano stati portati nell’ufficio. I titolari di cariche federali sono tenuti per legge a rinunciare a documenti ufficiali e documenti classificati al termine del loro servizio governativo. 

“La Casa Bianca sta collaborando con gli archivi nazionali e il Dipartimento di giustizia per quanto riguarda la scoperta di quelli che sembrano essere documenti dell’amministrazione Obama-Biden, incluso un piccolo numero di documenti con contrassegni classificati”, ha dichiarato Richard Sauber, consigliere speciale del presidente Biden in una dichiarazione. Il giorno della scoperta, il 2 novembre 2022, l’ufficio del consiglio della Casa Bianca ha notificato agli archivi nazionali. L’Archivio ha preso possesso dei materiali la mattina seguente. 

“La scoperta di questi documenti è stata fatta dagli avvocati del presidente – ha aggiunto Sauber – I documenti non sono stati oggetto di alcuna precedente richiesta o indagine da parte degli Archivi. Da quella scoperta, gli avvocati personali del presidente hanno collaborato con gli Archivi e il Dipartimento di Giustizia”. 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.