Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Conte: “A Cortina in stanza standard, su vacanza stupidaggini e attenzione morbosa”

(Adnkronos) – “Ho assistito a questa bolla mediatica, mi sono anche sorpreso che sia lievitata così in alto. Ho sentito anche tante stupidaggini, scritte e dette. La questione è molto semplice: ho raggiunto per Capodanno la mia famiglia che era a Cortina, ho preferito non rimanere solo a Roma. Ipocrisia? Non credo proprio. Se c’è una cosa che mi caratterizza è la massima trasparenza”. Così il leader del M5S, Giuseppe Conte, replicando a ‘Controcorrente’ su Rete 4 alle polemiche sulla sua vacanza a Cortina. 

“Non ho mai nascosto chi sono: 25 anni di onorata professione come avvocato e professore universitario, da lì poi è partito il mio impegno in politica. Se c’è la mia famiglia a Cortina io la raggiungo. Pagando di tasca nostra credo non ci sia nessuna colpa: nulla di cui giustificarsi”, rimarca l’ex presidente del Consiglio. 

“Ho sentito delle stupidaggini, che avrei pagato 2.500 euro a notte. Non abbiamo preso una suite ma una semplice stanza standard. Abbiamo pagato molto meno di 2.500 euro”, dice il leader del M5S. 

La fidanzata ha pagato la vacanza a Cortina? “Secondo voi posso venire qui a restituire la contabilità di un menage familiare (chi paga la stanza, chi paga il ristorante, chi paga la spesa di viaggio)? Siamo alla follia…”, afferma Giuseppe Conte, rispedendo al mittente le critiche. Sulla sua compagna l’ex premier ribadisce: “Siamo in un menage familiare, contribuiamo entrambi e non riesco a capire quale possa essere la logica (delle polemiche, ndr). Agli altri politici si chiede chi paga cosa?”. 

“Se c’è stata un’attenzione morbosa sulla mia vacanza a Cortina? Credo sia evidente a tutti – risponde l’ex premier – Un giornalismo serio, se vuol fare delle inchieste dovrebbe dedicarsi a chi le vacanze non le paga ma semmai se le fa pagare da Stati stranieri…”. 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.