Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Qatargate, Giorgi: “Commercialista e Panzeri in Qatar durante i Mondiali”

(Adnkronos) – “All’inizio del 2019, Panzeri (l’ex eurodeputato Pier Antonio, ndr) ha pensato che invece di prendere contanti sarebbe stato preferibile creare una struttura legale alla quale avremmo potuto partecipare – principalmente lui, perché io avevo il mio lavoro – e quindi gestire il flusso di denaro. Ecco perché Panzeri si è rivolto alla sua commercialista, Monica Bellini, che tra l’altro è andata a Qatar con Panzeri durante i Mondiali”. Sono le dichiarazioni di Francesco Giorgi, ex assistente di Panzeri e compagno dell’ex vicepresidente del Parlamento europeo Eva Kaili, riportate nel mandato di arresto europeo, firmato dal giudice istruttore belga Michel Claise nel mandato di arresto europeo eseguito a Milano per la commercialista della famiglia Panzeri. 

“La società di consulenza, Equality (Consultancy, attualmente in liquida-zione ndr) è stata creata in Italia e ha fornito servizi a una società con sede in Inghilterra. Fu il palestinese a suggerire di rivolgersi ad Hakan (persona di cui non si forniscono altri dettagli, ndr) e alla sua compagnia in Inghilterra, di cui non ricordo il nome. Poiché è stata coinvolta una società inglese, i documenti dovevano essere preparati in inglese” spiega Giorgi che insieme a Panzeri sta collaborando con la giustizia.  

“Il mio coinvolgimento è stato quello di mettere in contatto Panzeri, la sua commercialista Bellini e sua figlia Silvia (nessuna delle quali parlava inglese) con Hakan. Silvia ha preparato la documentazione legale, io ho contribuito alla creazione di Equality sulla base delle mie conoscenze linguistiche e alcuni conoscenti della mia famiglia che parlavano inglese hanno fornito degli aiuti concreti, senza sapere cosa stavano facendo” conclude Giorgi.  

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.