Cronaca

Premio Telli per fisioterapisti,
appuntamento il 15 marzo

Mercoledì 15 marzo 2023 alle 14.30 l’Aula magna dell’Ospedale di Cremona (Largo Priori 1) accoglie la cerimonia del Premio Telli 2021-2022. Saranno premiate le migliori tesi di laurea in Fisioterapia realizzate da studenti laureati all’Università degli Studi di Brescia, sezione di Cremona.

Quest’anno la lezione magistrale coinvolgerà cinque fisioterapisti professionisti, che dopo aver conseguito la laurea presso la sede di Cremona hanno intrapreso percorsi di alto livello su scala internazionale. Davide Albertoni, Mariangela Lama, Claudia Ferrari, Diego Leoni e Francesca Tirloni racconteranno agli studenti il proprio percorso formativo e professionale, per offrire uno sguardo sulle tante prospettive che questa professione può aprire a chi la intraprende.

«Quest’anno il Premio Telli avrà un taglio leggermente diverso – anticipa Cristian Carubelli, direttore del corso di studi in Fisioterapia di Cremona – Abbiamo deciso d’invitare cinque fisioterapisti che hanno studiato a Cremona, per poi sviluppare un’importante carriera su scala nazionale e internazionale. Tre saranno in presenza, due si collegheranno da remoto. Ognuno porterà la propria esperienza, per raccontare agli studenti presenti in aula quante e quali strade e prospettive può aprire questa professione».

Seguirà la presentazione dei tre migliori lavori realizzati nel corso dell’anno accademico 2021-2022, cui sarà assegnato il riconoscimento istituito in memoria di Roberto Telli, studente brillante e sportivo appassionato, venuto a mancare nel 2008 a soli 24 anni. L’evento è finanziato da Cassa Padana, sponsor fin dalla prima edizione. «Da quattordici anni abbiamo il piacere di essere coinvolti in questa iniziativa», afferma Fabio Tambani, referente dell’istituto di credito cooperativo. «Il corso di studi in Fisioterapia è un’eccellenza territoriale nell’ambito della formazione: sostenerlo significa investire sulle nuove generazioni. A loro starà il compito di specializzarsi e sviluppare competenze nuove, fondamentali per migliorare la qualità di vita della nostra comunità, e non solo».

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...