Nazionali

Milano, violento nubifragio nella notte: alberi caduti e tetti scoperchiati

(Adnkronos) – Dopo la forte ondata di maltempo di ieri, nuovo e violento nubifragio nella notte a Milano. Intorno alle 4.00 del mattino un temporale accompagnato da raffiche di vento e grandine si è infatti abbattuto sul capoluogo lombardo scoperchiando diversi tetti e provocando la caduta di alcuni alberi.  

La fortissima pioggia ha causato anche allagamenti in diverse abitazioni, con l’acqua che colava dai muri e dal soffitto, entrando da porte e finestre blindate, nonostante sia durata appena venti minuti. Il maltempo non sta dando tregua alla regione Lombardia. Ieri una donna ha perso la vita a Lissone (Monza e Brianza) dopo essere stata schiacciata da un albero. 

Il forte nubifragio ha provocato danni alle reti di Trenord e Atm. Lo comunicano le due società. “Il nubifragio ha causato gravi danni anche alla nostra rete elettrica. Diversi punti della città e alcuni depositi sono senza corrente, mentre alberi caduti e detriti sulle strade bloccano i normali percorsi delle linee”, fa sapere Atm, l’azienda di trasporti pubblici milanese, sottolineando che “il servizio di tram, filobus e autobus ha forti ritardi”.  

Al momento i treni della metro 1 saltano la stazione di Inganni, che risulta allagata. A causa dei forti temporali danni si registrano anche sulla rete Trenord, con la circolazione difficoltosa su molte linee ferroviarie. “Il servizio continua a subire modifiche – avverte Trenord – interruzioni e ritardi a causa dei danni subiti dall’infrastruttura per la caduta di alberi. Si segnalano forti ritardi della circolazione e limitazioni su diverse tratte”.
 

Tanti i cittadini che si sono riversati nella notte a commentare sui social un evento che considerano “senza precedenti”, “una apocalisse”, “mai visto prima”. Tanta la paura e tanti i video postati che raccontano di una notte di inferno, con fortissime raffiche di vento, pioggia e grandine “grande come una pallina da tennis”. 

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...