Nazionali

Italia-Albania, Corte costituzionale di Tirana sospende accordo sui migranti

(Adnkronos) –
Battuta d’arresto per l’accordo Italia-Albania sui migranti. La Corte costituzionale di Tirana ha accolto due ricorsi presentati dall’opposizione del Partito democratico di Sali Berisha e ha sospeso le procedure di ratifica in Parlamento dell’accordo, come riferiscono i media locali.  

L’accordo firmato da Edi Rama e Giorgia Meloni il 6 novembre scorso avrebbe dovuto essere ratificato domani dal Parlamento di Tirana. La Corte costituzionale, dopo aver accolto i ricorsi, si riunirà per prendere una decisione il 18 gennaio alle 10. 

In una lunga lettera in cui riassume quanto fatto dall’esecutivo Ue in materia di migrazioni, la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha scritto che negli ultimi mesi “abbiamo assistito a importanti iniziative promosse dagli Stati membri, come l’accordo operativo tra Italia e Albania. E’ un esempio di pensiero fuori dagli schemi, basato su un’equa condivisione delle responsabilità con i Paesi terzi, in linea con gli obblighi previsti dal diritto internazionale e dell’Ue”.  

Per von der Leyen, “dovremmo lavorare insieme per mantenere lo slancio creato dalla Conferenza internazionale sullo sviluppo e la migrazione di luglio e portare avanti questo lavoro attraverso il processo di Roma, esplorando diverse forme di cooperazione con i Paesi partner sulla base del reciproco interesse”. 

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...