Commenta

Castelverde è il primo comune del nord per la raccolta di apparecchi elettrici

castelverde

Castelverde è il primo comune per la raccolta di apparecchiature elettriche ed elettroniche nel nord Italia. Con un indice di raccolta di 16 kg per abitante, ha ottenuto il primato ed è stato premiato all’interno dell’iniziativa ‘Comuni Ricicloni 2011’, organizzata oggi a Roma da Legambiente. La classifica è del Centro di Coordinamento Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) che ha individuato 8 Comuni che nel corso del 2010 si sono distinti per la raccolta dei di questa tipologia speciale di rifiuti. Accanto a Castelverde, per l’area del centro Italia il primo classificato è il Comune di Acquapendente (16,7 kg per abitante), per l’area geografica sud Italia e isole,Sorrento con un indice di raccolta calcolato di ben 24 kg per abitante e una raccolta totale di quasi 400 tonnellate.

Premiati anche i Comuni che si sono distinti per la raccolta e gestione nei vari raggruppamenti dei raee. Il Comune di Paceco (Trapani) è risultato il più virtuoso nella raccolta dei frigoriferi e i condizionatori (Raggruppamento R1) con un indice calcolato pari a 10,1 kg per abitante. Per il Raggruppamento R2 (grandi elettrodomestici), è stato premiato il Comune di Santa Teresa Gallura (Olbia-Tempio) con un indice calcolato di 9,7 kg/ab. Per quanto riguarda la raccolta dei televisori e dei monitor (Raggruppamento R3) il dato più alto di raccolta è stato registrato dal Comune di San Cesario sul Panaro (Modena) con un indice calcolato di 6,5 kg per abitante. Il Comune più virtuoso nella raccolta di piccoli elettrodomestici e le apparecchiature IT appartenenti al Raggruppamento R4 è Cisano Bergamasco (Bergamo) con un indice calcolato di 4,8 kg/ab. Per il raggruppamento R5 è stato premiato Gandino, ancora in Provincia di Bergamo, che ha raccolto il maggior numero in tutta Italia di lampade al neon e a basso consumo (R5)  con un indice calcolato 0,3 kg per abitante.

«Il 2010 è stato per noi un anno di grandi soddisfazioni in cui il nuovo sistema di gestione ha dato dimostrazione di  poter raggiungere ottimi risultati. – ha commentato soddisfatto Danilo Bonato, presidente del Centro di Coordinamento Raee – Abbiamo raccolto, solo quest’anno, 245  milioni di kg di Raee e in soli tre anni di attività siamo riusciti, con l’impegno di tutti, cittadini, le istituzioni, gli addetti ai lavori, a  portare la raccolta pro-capite oltre i 4 kg per abitante, la soglia imposta  dall¹Unione Europea ai paesi membri».

© Riproduzione riservata
Commenti