Commenta

Ha un nome l’autore dell’accoltellamento di Annicco

carabinieri

Una lite scaturita per motivi di denaro sarebbe alla base dell’accoltellamento di un marocchino 34enne avvenuto a Barzaniga, frazione di Annicco, il 19 agosto scorso. Ad agire con un’arma da taglio sembra essere stato un altro marocchino, A.M. classe 1978, pregiudicato, senza fissa dimora, che dopo aver rubato 400 euro al connazionale, avrebbe rifiutato la restituzione, nonostante le richieste si siano protratte per più giorni. Il 19 agosto scorso, il derubato torna di nuovo alla carica, chiedendo per l’ennesima volta la restituzione del maltolto. I due si danno appuntamento a Barzaniga per regolare la vicenda ma A.M. ci va armato di un coltello. Nascosto tra il granoturco all’ingresso del paese, appena vede spuntare il connazionale in bicicletta, gli sferra una coltellata al braccio sinistro e fugge via. I militari della stazione dei carabinieri di Soresina si mettono subito all’opera e a distanza di circa 3 settimane arrivano ad individuare il colpevole, denunciato per furto e lesioni aggravate. Già nell’ottobre del 2007 era stato bloccato dai carabinieri soresinesi per una rapina con accoltellamento risalente al precedente aprile. Con un compare aveva preso di mira alla stazione di Soresina un capostazione salito sul treno a Crema e in procinto di scendere, uomo rimasto ferito ad una mano.

 

© Riproduzione riservata
Commenti