Commenta

Furto da 40mila euro a Genivolta. In città romeno ubriaco al volante

Indagano i carabinieri di Soresina

Ladri hanno preso di mira l’azienda Jovis Alta Meccanica di Genivolta. Dopo aver forzato il cancello e il portone di un capannone, con il favore della notte, hanno portato via trapani, smerigliatrici e diverse lamiere in acciaio, scappando con un furgone Ducato rubato nella stessa ditta. Un bottino da 40mila euro per i malviventi. A Soresina per l’aggressione a un marocchino risalente al 13 settembre sono stati denunciato un connazionale e un egiziano. Grazie alle indagini, serrate, dei carabinieri di Soresina, che hanno visionato telecamere e ascoltato testimoni, sono stati denunciati per violenza privata e lesioni dolose aggravate in concorso un marocchino classe 1983 e un egiziano del 1990.

A Vescovato, invece, un indiano di 27 anni è stato aggredito da 5 connazionali nella sua casa la scorsa notte. Sembra per un regolamento di conti legato a debiti. Per il ragazzo, colpito da calci e pugni, lesioni guaribili in sette giorni. Sulla vicenda stanno indagato i carabinieri di Vescovato.

A Cremona l’intervento è dei carabinieri del Radiomobile: un romeno ubriaco al volante, con un tasso oltre i 3 grammi per litro, è stato denunciato. Il controllo è stato effettuato sulla via Mantova. Il romeno ha attirato l’attenzione dei militari in quanto guidava a fari spenti e a zig zag. Fortunatamente in quei momenti non passava nessun altro, e non si sono verificati incidenti. Definito il ritiro di patente e auto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti