13 Commenti

La Lega fa sul serio: notificato il ricorso al Tar contro Albertoni all’Aem

EVIDENZA-AEM

Si apre formalmente la procedura davanti al Tar contro la nomina di Franco Albertoni alla presidenza di Aem Spa. Questa mattina l’avvocato del foro di Bergamo, Mirko Brignoli, ha notificato al Tar lombardo il ricorso su incarico di Alessandro Carpani, vicesegretario provinciale della Lega Nord di Cremona. La notifica è sostanzialmente il primo passo concreto per avviare il ricorso e chiedere al Tribunale Amministrativo l’invalidazione della nomina di Albertoni effettuata dal Comune di Cremona. Entro trenta giorni l’avvocato bergamasco dovrà depositare materialmente l’atto di ricorso, mentre a breve il Comune di Cremona e il presidente Albertoni riceveranno una raccomandata con l’avviso dell’avvenuta notifica.

Contestualmente al ricorso, fa sapere la Lega, si chiederà al Tar l’immediata sospensiva della nomina di Albertoni. Richiesta, laddove accolta dal tribunale amministrativo, che di fatto inciderebbe sensibilmente sull’attività dell’Aem, relegandola alla sfera dell’ordinaria amministrazione. Verrebbero così ‘congelate’ le varie operazioni in fase di valutazione da parte dell’azienda: dall’acquisto dell’area dell’ex Macello, all’ipotesi di acquisto dell’autosilo Massarotti, all’operazione per il parcheggio alla stazione.

Preannunciato da tempo dallo stesso Carpani, con la notifica di questa mattina il ricorso prende forma liquidando le ipotesi formulate in questi giorni circa una mera tattica leghista per alzare il prezzo con il sindaco e la maggioranza sul braccio di ferro in giunta.

Dal canto suo, il sindaco Oreste Perri si dice tranquillo. “L’hanno presentato? – ha risposto questa mattina uscendo da Palazzo comunale -. Vedremo. Io ho sentito gli uffici, in particolare il segretario generale: ribadiscono che la nomina è assolutamente regolare. Non abbiamo motivi per preoccuparci”.

Sereno si è mostrato anche il diretto interessato: “Sto dando l’anima per svolgere al meglio il mio incarico finché mi sarà concesso – ha commentato Albertoni -. Non ho motivi per modificare questo mio approccio, per il resto, vedremo gli eventi”.

Albertoni rassicura anche sull’attività dell’azienda in caso di concessione della sospensiva da parte del tribunale. “Sono una persona responsabile – dice – e creerò le condizioni affinché un’eventuale sospensiva non inibisca l’attività dell’azienda, a tutela anche del Comune”.

Indipendentemente dall’esito del ricorso contro il Comune, dal punto di vista politico lo strappo della Lega è indubbiamente forte: fino a prova contraria il Carroccio è ancora forza di maggioranza e raramente capita di assistere ad un alleato che porta davanti al tribunale il sindaco e l’amministrazione che sostiene.

 

Federico Centenari

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • andrea

    Un altro responsabile.. Ma quanti scillipoti ci sono?

  • COERENZA…..E’ ASSIOMA.

    “Continua ciò che hai cominciato e forse arriverai alla cima, o almeno arriverai in alto ad un punto che tu solo comprenderai non essere la cima”. (Seneca). E’ la fisiologica conclusione di una avventura cominciata male e che finirà, purtroppo, peggio. Ma il sentimento e gli accadimenti di codesti ultimi tempi mi suggeriscono, inopportunamente, che finirà, come ormai è consolidato che finisca, in una evanescente bolla di sapone. E la luna “cheffa” in cielo? Sta lì insensibile a guardare la disperazione umana e l’affanno esistenziale. Va la, va la, che che te la dà io…l’America!

    giorgino carnevali

    • ugo

      ma parla come mangi !

  • elia

    DOVEVANO RICHIEDERE ANCHE LA DECADENZA DI GALLI VISTO CHE SE NON SBAGLIO è AL QUARTO MANDATO, LASCIO AI LETTORI LA RISPOSTA PER TALE COMPORTAMENTO. ELIA SCIACCA

    • ugo

      per poter fare ricorso è necessaria una motivazione seria da chi ha interesse ( nel senso di interessato ), nel caso di AEM la persona c’era e la lega fa perchè può fare, nel caso di galli la lega non c’era e quindi non potendo fare nessun’altro fà.

      • angela

        CENTRATO!

      • Gianni

        E’ vero che per fare ricorso al Tar bisogna dimostrare un interesse a ricorrere ma la giurisprudenza ammette anche i ricorsi a tutela degli interessi diffusi, quando è una associazione (o un partito politico) a chiedere l’annullamento di un provvedimento.
        In realtà la questione dovrebbe essere un’altra: ma Albertoni è un manager professionalmente capace o no? altrimenti quali sono i nomi che la Lega Nord vuole proporre?

        • Gigi

          Che domande, che domande… ovviamente che ha perso quella sedia… e se ne lamenta di continuo. 😉

          • marco

            I soliti sinistrorsi che fanno demagogia.
            La nomina è illegittima,bene,se il tar dirà così,la Lega ha solo fatto il suoi dovere cioè far valere un diritto sacrosanto:” il rispetto delle linee guida del consiglio comunale”. Questa è la realtà se ci sono delle regole vanno rispettate sia per gli uomini di destra che di sinistra.
            Si chiama onestà politica,poi potete dire tutte le baggianate che volete.
            Grazie Lega e ben vengano gli onesti che smascherano la vera antipolitica.

      • elia

        vedo che le vostre conoscenze giuridiche sono alquanto lacunose ,sappiate che può fare ricorso qualsiasi cittadino elettore nella cui circoscrizione o collegio esistano enti pubblici, partecipate ecc leggete di più cari signori e prima di scrivere documentatevi ,per questo e altri motivi che i politicanti fanno quello che vogliono peerchè sanno che il cittadino è disinformato e non gli interessa nulla delle continue occupazioni di poltrone anche contro le norme legislative .
        elia sciacca

  • IL GRANDE SLAM

    Casino a Cremona: fino a prova contraria, sottolinea esattamente Federico Centenari su http://www.cremonaoggi.it, il Carroccio è ancora forza di maggioranza e raramente capita di assistere ad un alleato che porta davanti al Tribunale il sindaco e l’amministrazione che sostiene.
    E che il sindaco e l’amministrazione che lo sostiene, aggiungo io, costringano un alleato a portarli in Tribunale: Pivetti è sempre un campione, fa i record anche fuori età!!

    Cremona 20 10 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • Gigi

      Come ovvio, non dici pero’ che il comportamento sbagliato e’ quello leghista, soprattutto del Sig. Carpani. Sempre pronti a ricattare l’amministrazione. Ormai pero’ il peso in consiglio vale per quello che e’ poco e niente.

      Torno a ripetere: Sindaco Perri, tolga il Sig. Albertoni, piazzi un bell’ingeniere di quelli giusti. Chieda all’ Ing. ARCARI un nome di un giovane professionista e sara’ marchio di qualita’. Cambiamo la politica, sciegliamo persone competenti in posti chiave. Cosi’ che nessuno possa ricattarci ed i cittadini siano contenti.

  • Rinalda

    Oramai siamo al circo Barnum. Una parte della maggioranza denuncia al TAR il sindaco e l’altra parte della maggioranza. Eppure stanno ancora lì….. amorevolmente avvinghiatti nonostante si odino, dicono nel superiore interesse della città (ma anche a causa del vinavil che gl’incolla le voluminose chiappe alle poltrone). Una volta, in questi casi, s’intonava la canzoncina: siete ridicoli……