Commenta

Incontra Lavitola a Panamae poi scompare, mistero sul cremonese Fiordelmondo

mist

L’unità di crisi della Farnesina e l’ambasciatore italiano a Panama allertati per la sparizione del fotografo cremonese Alan Fiordelmondo. A lanciare l’allarme è stata l’agenzia fotografica La Fenice, di Fabrizio Corona, che ieri ha fatto sapere al ministero degli Esteri di non avere più notizie del 35enne da più di 24 ore. Fiordelmondo era a Panama da qualche giorno e, stando a quanto fatto sapere dall’agenzia La Fenice, era riuscito a contattare il faccendiere ed ex direttore de ‘L’Avanti’ Valter Lavitola (datosi alla latitanza e coinvolto prima in un’inchiesta, a Napoli, su una presunta estorsione ai danni del dimissionario premier Berlusconi, poi, a Bari, in un’indagine su un giro di escort: per lui l’accusa è di induzione a mentire). Il freelance cremonese avrebbe chiamato l’agenzia, manifestandosi turbato e preoccupato per la propria incolumità, dopo essere riuscito a incontrare Lavitola, in un luogo pubblico. Avrebbe effettuato il check-out in albergo, ma non sarebbe mai salito sull’aereo per tornare in Italia. Ironiche le parole con cui Lavitola ha deciso di rispondere alla ricostruzione dell’agenzia La Fenice: “Me lo sono mangiato”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti