3 Commenti

‘Guerra dei suini’ L’Enpa: affamati, si divorano tra loro

maiali

Guerra attorno ai suini. Qualche settimana fa una denuncia per estorsione presentata da Giovanni Gavazzoni, titolare con il fratello Giuliano e la nipote di aziende suinicole a Castelleone e Pizzighettone, contro la Magic spa di Parma, azienda di forniture di mangimi. “I Gavazzoni erano in difficoltà, così l’amministratore dell’azienda di fornitura di mangimi si è proposto come salvavita, e ha fatto sottoscrivere alle tre società tutta una serie di pegni, scritture private, titoli e cambiali, con la promessa che avrebbe fornito mangime in cambio dell’acquisizione dei circa 50mila maiali di Gavazzoni”, aveva spiegato Emanuela Colusso, presidente dell’associazione Antiracket di Brescia, a cui la famiglia di agricoltori si era rivolta per avere aiuto. “Dopo qualche mese – aveva continuato – la stessa azienda di fornitura è entrata in difficoltà e non è stata più in grado di fornire il mangime, obbligando Gavazzoni ad avvalersi di altri fornitori, subendo esborsi ingenti di denaro, e paralizzando ulteriormente la struttura aziendale”. “A questo punto – aveva proseguito la presidente dell’Antiracket – l’azienda di fornitura ha fatto emettere dal tribunale un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo, ottenendo il sequestro immediato di tutti i maiali”. Parte dei maiali sono poi stati effettivamente portati via dalla Magic spa (“una sentenza ci dà ragione”), a cui il giudice ha solo recentemente assegnato anche l’altra parte, inizialmente bloccata dalla prefettura (dopo la denuncia di Gavazzoni) per approfondire la vicenda e preservare i posti di lavoro. Circa 30mila maiali sono intanto rimasti nell’allevamento di Castelleone “senza che fossero stabilite con chiarezza le procedure da seguire per il loro mantenimento”, come ha spiegato Sergio Sellitto, vicepresidente dell’Enpa, a cui si è rivolta una familiare del titolare. “Il 12 novembre si sono esaurite le scorte di mangime, nessuno ha più provveduto a rifornire i magazzini dell’allevamento e, quindi, ad alimentare gli animali”, ha detto Sellitto. La conseguenza ‘denunciata’ dall’Ente nazionale protezione animali: esemplari morti e casi di cannibalismo suino. Nel pomeriggio di ieri nell’allevamento carabinieri, Nas e Asl. Nessuna conferma ufficiale dell’allarme dell’Enpa. Alcuni suini sarebbero però risultati denutriti, sebbene proprio ieri un camion della Magic pare essere arrivato dai Gavazzoni per scaricare mangime. Si indaga per maltrattamenti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bruno

    E’ incredibile, anche dei poveri suini subiscono le nostre disfunzioni legali e burocratiche. In quell’inferno ci andavano messi anche i responsabili di questa situazione di sofferenza dei poveri animali.

  • COSTUMI

    Articolo di colore di http://www.cremonaoggi.it:
    Guerra dei suini. l’Enpa (la protezione animali): affamati, si divorano tra di loro.
    Avesse detto: ingordi, anziché affamati, poteva essere l’attuale Parlamento….

    Cremona 18 11 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • alba

    Mi chiamano la falce perche’ accompagna da sempre la morte, ebbene auguro ai responsabili ed ai loro cari la piu’ atroce delle morti.
    Si ricordino lor Signori che ho maledetto negli ultimi tempi 7 persone e 5 sono gia’ morte tra mille dolori, e turri mi stanno alla larga….e non sono frottole. Auguri per loro.