Un commento

Ragazzi e famiglie verso l’autonomia Inaugurato il Condominio Solidale Prima realtà di questo tipo in città

http://www.youtube.com/watch?v=4PJe1yhv_4Y

Prima esperienza in assoluto per Cremona. Il Condominio solidale di via Trotti, inaugurato nel tardo pomeriggio dal sindaco Oreste Perri e dall’assessore Luigi Amore, vuole essere un’opportunità per qualificare l’accoglienza e gli interventi educativi rivolti a minori e a famiglie monoparentali con particolare attenzione alle donne sole e/o con bambini. Il Condominio ospita persone e nuclei familiari che sono in carico ai Servizi Sociali Territoriali del Comune di Cremona. Il progetto si propone di ricercare e realizzare soluzioni di accoglienza, benessere, crescita ed autonomia attraverso azioni integrate sul territorio e coerenti con le aspettative che ogni persona/nucleo possiede.

I principi fondamentali che stanno alla base della vita del Condominio Solidale sono la prossimità e la reciprocità. Per questo all’interno del Condominio vengono suscitate ed accompagnate esperienze di auto-mutuo-aiuto tra le persone ospitate; ciò permette a ciascuno, pur partendo da una condizione di svantaggio sociale, di “donare”, di “ricevere” e di riconoscere, grazie a questo processo virtuoso, il proprio valore e quello dell’altro.

Il progetto, autorizzato sperimentalmente da regione Lombardia, vede la partecipazione del Comune di Cremona e della Coop. Nazareth in qualità di partner.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • germana

    bellissima iniziativa 🙂 nel solco di un’altra che esiste da ormai molti anni, quella de “Il Focolare Guido Grassi ” di via Bonomelli
    Anche questo un piccolo condominio. La struttura del Focolare è formata da 9 monolocali, composti da soggiorno-letto con angolo cottura e bagno. In comune c’è un locale lavanderia, un cortile ed un salone adibito a sala giochi per bambini. Tutti i monolocali sono arredati e ammobiliati.
    Il Focolare dispone di un appartamento in cui vive una coppia di volontari che, alternandosi, affianca l’opera educativa svolta dalle educatrici e dalla psicologa che opera nella struttura.
    Il Focolare accoglie donne maggiorenni sole o con figlio, max 8-10 anni:
    * in uscita da Comunità per minori
    * in uscita da casa per separazione, maltrattamenti, disagio
    * in entrata in Italia, con difficoltà abitative e di lavoro
    La durata della permanenza nella struttura è medio-lunga. Varia da pochi mesi a 2 anni, a seconda dei progetti.
    L’equipe educativa è composta da: un coordinatore della Società San Vincenzo, uno psicologo e due educatori professionali