Commenta

Agricoltura in festa con la “Giornata Provinciale del Ringraziamento”

coldiretti

Agricoltura cremonese in festa. Domenica 20 novembre, a Gussola gli imprenditori agricoli e le loro famiglie, insieme all’intera comunità, vivranno la Giornata Provinciale del Ringraziamento, da sempre uno degli appuntamenti più sentiti e più preziosi per il mondo agricolo. Cuore della festa sarà la Santa Messa, alle 10.30 nella Chiesa parrocchiale dell’Annunciazione, celebrata da Mons. Dante Lafranconi, Vescovo di Cremona.

“Solo con Dio c’è futuro nelle nostre campagne” è il tema indicato dalla Conferenza Episcopale Italiana per la sessantunesima edizione dell’iniziativa: un chiaro invito, rivolto da Papa Benedetto XVI, a porre il Signore al vertice di ogni fatica e di ogni impegno.

Per Coldiretti Cremona l’appuntamento “rappresenta da sempre l’occasione per trarre un bilancio sul lavoro di un anno, e programmare gli impegni futuri. La ‘fotografia’ del settore primario cremonese racconta un’agricoltura che è leader indiscussa nella produzione di latte, nelle coltivazioni di pomodoro e di mais, nella suinicoltura, cui si sommano altre produzioni di tutto rispetto come l’avicoltura, il florovivaismo, i bovini da carne, l’ortofrutta. Una provincia nella quale si sta progressivamente rafforzando l’esperienza dell’incontro diretto tra imprenditore agricolo e cittadino-consumatore, attraverso la diffusione degli agriturismi, la nascita delle botteghe e dei punti Campagna Amica e dei mercati degli agricoltori, ormai presenti in tutti i principali centri del territorio”.

“Tutelare e valorizzare questa agricoltura – si legge in una nota stampa di Coldiretti -, con le sue specificità e le sue eccellenze, è il fine dell’azione messa in campo da Coldiretti, con il progetto per una filiera agricola tutta italiana: un vitale “progetto per il paese” che prosegue e si rafforza di giorno in giorno, puntando a costruire un grande sistema agro-alimentare, che premi con un’equa remunerazione gli imprenditori agricoli e assicuri alle famiglie un prodotto di qualità, autenticamente italiano, a prezzi competitivi”.

 

IL PROGRAMMA – Cuore dell’iniziativa sarà la Santa Messa, celebrata da Mons. Dante Lafranconi, Vescovo di Cremona, alle ore 10.30 nella Chiesa parrocchiale dell’Annunciazione. Saranno gli agricoltori ad animare la liturgia. Nell’offertorio porteranno  all’altare i doni della terra – rappresentando, nei cesti, le tante eccellenze dell’agricoltura cremonese – per rendere grazie al Signore dei frutti raccolti durante un’annata di lavoro e sottolineare il desiderio di condividere i prodotti delle campagne con chi è nella precarietà. Seguirà la benedizione dei trattori e delle macchine agricole, raccolti sul sagrato e sulla piazza municipale. Poi un rinfresco, nel segno dei genuini sapori del territorio, in una cornice di bandiere gialle.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti