18 Commenti

Giovedì direttivo provinciale, la Lega si prepara all’uscita dalle partecipate Aem e Cr Solidale

EVIDENZA-comune

Fuori i leghisti dalle partecipate. A quanto si apprende, sarà questa la prima mossa dei vertici della Lega una volta approvata dal direttivo provinciale la richiesta del cittadino per l’uscita dalla maggioranza.

Il direttivo guidato da Simone Bossi si riunirà giovedì per votare la richiesta uscita giovedì scorso dall’assemblea dei militanti, quando, a maggioranza, si è deciso di rompere con il sindaco e con il Pdl.

Lo strappo sembra ormai certo e la prima conseguenza dovrebbe essere l’uscita degli amministratori dalle partecipate. Meglio, la richiesta agli amministratori leghisti di rimettere il mandato nelle mani del sindaco, lasciando che sia lui, di fatto, a decidere. Conferma Simone Bossi: “La richiesta per l’uscita dalla maggioranza verrà messa ai voti. E’ chiaro che ad una scelta (uscita dalla maggioranza; ndr) seguirà un’azione sul piano amministrativo coerente con la scelta stessa”.

Due gli enti di secondo livello nei quali la Lega ha suoi rappresentanti: Aem Gestioni, con Giuseppe Ferrari, e Cremona Solidale, con Fabio Grassani. Con quest’ultimo non dovrebbero esserci particolari problemi, mentre qualche dubbio sorge su Ferrari, da tempo non in sintonia con il partito. Il mandato del presidente di Aem Gestioni scade nella primavera del 2012, ma è lecito chiedersi se seguirà l’indicazione del Carroccio o se, come gli assessori Alquati e Demicheli, prenderà ulteriormente le distanze dal partito restando al suo posto.

Quanto agli assessori formalmente in quota Lega, l’uscita del movimento dalla maggioranza dovrebbe implicitamente decretare l’uscita di Alquati e Demicheli dalla giunta, ma è noto che, come il partito non si riconosce nei due assessori, gli stessi si considerano ancora nel partito. Quantomeno in questa fase, dove ancora non c’è un provvedimento ufficiale da parte dei vertici nazionali in merito al procedimento disciplinare avviato nei loro confronti.

Stando alle dichiarazioni raccolte in questi giorni, Alquati e Demicheli continueranno il loro lavoro in giunta. In caso di espulsione, saranno assessori in quota al sindaco anche formalmente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MCalza

    Avete dimenticato KM…

    • Giuda

      Certo anche KM, nessuno escluso!

  • Giuda

    Che fretta che ha il Sindaco nel voler vedere fuori dai CDA gli amministratori della Lega!
    Come nel caso Lonardi/Palazzo Fodri/Nolli, la Lega lo accontenterà…non abbiamo problemi ad abbandonare le poltrone. L’abbiamo dimostrato facendo dimettere un nostro assessore, facendo dimettere il nostro consigliere dalla Fondazione Città di Cremona, rinunciando al posto nel CDA di Aem Spa, nel CDA di AEM Com e nel nuovo CDA di Fondazione Città di Cremona!

    Notiamo invece che il Sindaco non ha fretta di cacciare via e,anzi, preferisce tenersi stretti i membri dei CDA che incrementano i loro compensi con FALSE CONSULENZE…eh sì, Perri è proprio una brava persona!

    • angela

      Ci mancava solo che non lo facevate,del resto dovete rifarvi l’immagine che si e’ alquanto sbiadita sia qui che la…

      • Giuda

        Quindi anche chi amministra con i nostri voti dovrebbe fare lo stesso?!

        • angela

          voi siete sicuri di averli ancora quei voti?

          • bruno

            …invece Angela e’ sicura che i voti non ci sono piu’, oracolo del Signore…

          • Giuda

            Visto che Perri ha vinto per 1000 voti, basterebbe che la Lega mantenga 501 voti (cioè l’ 1,5% circa degli elettori) sui 4500 presi alle Comunali.
            Quindi più che sicuri direi, e con ampio margine anche!

          • angela

            Sapete contare?State attenti che al Bossi la cosa potrebbe non piacere!Lui preferisce chi slogheggia a chi dimostra di sapere fare meglio di lui.Occhio alla spada!Qualche giorno raccontero’qualcosa di molto interessante e di pubblica utilita’.

    • Giuselin de la Comare

      Ci dica sig. Angela, sono ansioso di sapere. Mi ha incuriosito.
      Pendo dalle sue labbra signora Angela, metaforicamte parlando è ovvio.
      Il Giuselin

      • bruno

        …un “nuovo bunga bunga”?…

        • angela

          …penda…penda…

          • bruno

            …pendolando…pendolando…

          • Giuselin de la Comare

            Sign. Angela, la prego, non mi lasci così in sospeso! E’ un supplizio! Capisco solo ora lo stato d’animo di chi era condannato alla berlina. SIG, SOB, GULP e TRIGULP.
            Il Giuselin, lo sconsolato.

  • ultimo

    La fretta c’è perchè si apre ufficialmente la campagna acquisti e visti i numeri da mal di cuore, direi che un Santo Canale qui e un Udc là possono far sempre comodo al sindaco, ma sicuramente il PRESIDENTE tana LIBERA tutti gli avrà già dato indicazioni,qui nulla nasce o muore per caso !

  • elia

    Non illudetevi non usciranno mai dai consigli delle cda se sono a pagamento ,mi meraviglio che c’è gente che crede ancora a babbo natale ,i posti a pagamento sono troppo comodi per essere abbandonati ,il Sindaco è talmente ingenuo che crede che la Alquati e demicheli gli sono fedeli ,io penso che sono fedeli allo stipendio di assessore che supera i 2600 euro al mese , Perri sveglia che il sole è gia alto.

  • MCalza

    Nell’articolo c’è un passaggio assai curioso: leggo che i militanti della Lega di Cremona hanno votato a maggioranza. Peccato che un altro quotidiano sostenga il contrario, e cioè che non c’è stata votazione.. qualche leghista può illuminarmi?

    • Alessandro

      Nessuna votazione ma solo un dibattito, dove tutti quelli che hanno parlato, tranne un militante, hanno espresso la volontà di uscire dalla maggioranza. Esiste un Commissario e come tale decide che scelte prendere, ovviamente ascoltando la base.
      Tutto qua.