Commenta

Padrona di casa chiude ladra in una stanza e chiama i carabinieri

furto

Ha rovistato nelle camere dell’appartamento preso di mira e ha ammucchiato il bottino sopra un letto. Il furto, nella notte, non è però andato liscio. La padrona di casa è rientrata, l’intrusa non è riuscita a sgattaiolare via dal balcone ed è stata chiusa in una camera dalla vittima, che ha allertato i carabinieri. Una pregiudicata 45enne residente al Cambonino (B.G.F.) è stata così arrestata questa notte con l’accusa di tentato furto in appartamento. Attorno a mezzanotte è entrata nella casa della vicina, sfruttando la sua assenza. Ha scavalcato il balcone e ha forzato la porta finestra. Mentre era intenta a frugare nell’abitazione, però, come detto, la proprietaria ha fatto rientro, trovandosi davanti alla sgradita sorpresa e riuscendo poi a bloccare l’intrusa. In pochi istanti i militari dell’Arma, dopo la chiamata, sono arrivati nella casa, hanno ammanettato la 45enne e l’hanno condotta in caserma, dove è stata dichiarata in arresto prima del trasporto nel carcere di Verziano (Brescia).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti