Commenta

Accende fuoco contro il freddo, marocchino ucciso da monossido

maroc

Le esalazioni di un fuoco acceso all’interno di un bidone di latta sono state fatali per un marocchino 44enne, trovato senza vita in un cascinale disabitato di Soresina da due persone che, autorizzate dal proprietario, sono solite recarsi presso la struttura per dar da mangiare ad alcuni gatti randagi (alla vista di una porta sfondata sono entrate in una delle parti che compongono il cascinale e hanno trovato il corpo). Mohamed El Hayani, questo il nome della vittima, sembra essersi rifugiato in un piccolo bagno del cascinale sulla strada per la Moscona la notte scorsa. A lasciarlo senza vita su un materasso è stata un’intossicazione da monossido di carbonio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti