Cronaca
Commenta4

Naufragio della Concordia, il cremonese Alessandro Bignami a "Pomeriggio Cinque": «Alla mia fidanzata sulla sedia a rotelle non ha badato nessuno»

«Nel momento del naufragio della Costa, a lei non ha badato nessuno e tutti si erano accorti che era sulla sedia a rotelle». E’ la tragica testimonianza del cremonese Alessandro Bignami, ospite mercoledì 25 gennaio del programma “Pomeriggio Cinque” di Barbara d’Urso, con la sua fidanzata Monica Zampollo, portatrice di handicap (guarda il video al minuto 46:30). I due erano sulla nave Concordia, naufragata a pochi metri dalla costa dell’Isola del Giglio la sera del 13 gennaio. «Dopo l’impatto con lo scoglio – ha raccontato Alessandro – siamo scesi al ponte 4 per prendere le scialuppe. In due abbiamo dovuto prendere Monica in braccio, perché l’equipaggio non c’era e non dava nessuna indicazione. Poi, sono ritornato al ponte 9 per prendere la carrozzina che era là, buttata a terra, con le persone che quasi la calpestavano. A Monica non ha badato nessuno pur sapendo delle sue difficoltà. Siamo riusciti a scendere dalla nave con l’aiuto di un sottufficiale di cui però non so il nome. Alla fine, siamo saliti sulle scialuppe e ci siamo salvati».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti