Commenta

Polveri velenose a tempo pieno Domenica blocco delle auto "esteso" E' il dodicesimo giorno sopra i limiti Allarme per le ultrassotili

evidenza-pm10

Ci siamo tristemente arrivati, per la seconda volta in un mese e mezzo. E’ il dodicesimo giorno consecutivo di sforamento dei parametri legali delle Pm10 (50 microgrammi al metro cubo). E, secondo il protocollo d’intesa firmato da Comune di Cremona e da altri nove municipi confinanti, domenica scatta il blocco delle auto in centro città. In fase di elaborazione l’ordinanza. Proprio in queste ore, è in corso un tavolo tecnico per mettere a punto gli ultimi particolari. Lo stop del traffico di domenica, infatti, avrà caratteristiche diverse rispetto a quello scattato il 29 gennaio. I criteri di attuazione, verranno modificati proprio sulla base del patto firmato con i sindaci, a partire dall’estensione del perimetro interdetto alle macchine e dalla partecipazione dei piccoli comuni firmatari per quanto riguarda l’azione di sensibilizzazione. La nuova ordinanza verrà portata in Giunta e poi presentata alla stampa nella giornata di domani, giovedì 16 febbraio.
Anche oggi, i valori delle Pm10 sono da record. La centralina di via Fatebenefratelli segna 148 microgrammi al metro cubo (il triplo della concentrazione consentita), quella di piazza Cadorna 122. Invia Gerre Borghi il rilevamento è di 92 microgrammi al metro cubo, mentre a Spinadesco di 136. Allarme anche per le Pm due e mezzo, particolato fine, polveri ancora più piccole e dunque più pericolose per la salute. In via Fatebenefratelli sono a 113 microgrammi al metro cubo, in piazza Cadorna a 95, a Spinadesco a 111.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti