Commenta

"Viaggio nello sport italiano" a 360 gradi a cura di Uva e Vitale Libro presentato in Comune

viaggi-nello-sport

Il Salone dei Quadri di Palazzo Comunale ha ospitato ieri la presentazione del libro “Viaggio nello Sport Italiano” a cura di Michele Uva, responsabile del Centro studi della Federcalcio, e delegato per la Formazione per l’Uefa e Marco Vitale noto economista e docente dell’Università Bocconi di Milano e di Pavia. Presenti Gigi Torresani che ha proposto l’iniziativa per il Panathlon di Cremona, il delegato allo sport Marcello Ventura, il sindaco Oreste Perri, Fabio Poli responsabile del noto centro studi e formazione Guerretti e Maurizio Calcinoni, vice presidente della FinArvedi e della Cremonese. Il primo giro di domande ha coinvolto i relatori sulla rinuncia di Roma per le Olimpiadi del 2020. Unanime il pensiero che per la spettacolarità dell’evento nonché per la sua importanza sociale per tutto il paese oltre che per la capitale, si tratta di una nota triste ma evidentemente il primo ministro consapevole degli elevati costi da sostenere per la costruzione di nuove strutture, strade ecc, il preventivo iniziale sarebbe stato nettamente superato (vedasi quanto accaduto per Italia 90, mondiali di nuoto, Olimpiadi di Torino). Attualmente la situazione economica del Paese non lo permette. Il libro “Viaggio nello sport italiano” tocca lo sport italiano a 360° esaminando tutte le situazioni: strutture, rapporti con le istituzioni, la scuola la medicina nello sport e lo sviluppo. Sicuramente è una pubblicazione importante che mancava non solo agli “addetti ai lavori” ma anche agli appassionati ed agli sportivi. La pubblicazione nella serata è stata presentata anche nella “conviviale mensile “ del Panathlon Cremona. L’associazione a Cremona, presieduta da Cesare Beltrami, condivide la filosofia e le indicazioni contenute nel libro stesso quali la mancanza di una legge Quadro per lo sport dilettantistico e una maggiore considerazione da parte del Governo per lo sport soprattutto di base e non solo professionistico.

M.Rav.

 

© Riproduzione riservata
Commenti