Commenta

Andrea Trinchieri (ex Vanoli) miglior coach italiano

trincheri

Quattro Castella (Reggio Emilia) – Andrea Trinchieri, il coach che ha riportato il basket Cremona tra i “pro” al termine di una “stagione perfetta” (2005-06, campionato serie B1) ha ricevuto ieri l’Oscar della pallacanestro italiana, cioè il “Premio Reverberi”. Il prestigioso riconoscimento (26esima edizione) è stato ritirato dal tecnico milanese (mamma croata, papà statunitense) nel corso di una cerimonia nel Municipio del piccolo comune emiliano, una ventina di chilometri a nord del capoluogo. La cerimonia avrebbe dovuto tenersi nello splendido castello del Bianello ma le strade ancora coperte di neve hanno imposto la (prevista) soluzione alternativa. Trinchieri ha ritirato il premio dal sindaco reggiano.

Alla cerimonia erano presenti tutti i premiati, con la sola eccezione di Francesca Modica, miglior giocatrice del 2011 (bloccata da un posticipo televisivo). Presenti tutti gli altri vincitori di questa edizione: il pesarese Daniel Hackett (miglior giocatore), Sergio Scariolo (Premio speciale Champion), il diesse Trenkwalder Alessandro Frosini (premio alla carriera), Settimio Pagnini (Premio al personaggio) che ha ricordato come proprio Scariolo lo abbia lanciato nel mondo del basket chiamandolo alla Fortitudo Bologna da Verona dove aveva iniziato la carriera.

I giornalisti presenti hanno “ricostruito” la bella carriera di Trinchieri, coach della Pallacanestrro Cantù dal 2009 (contratto rinnovato fino al 2014), sottolineando la “svolta di Cremona”- sotto il Torrazzo lo aveva voluto Triboldi prelevandolo dalla Olimpia Milano dove il giovane coach operava dal 1998 a supporto del settore giovanile nonché di assistente di vari capi-allenatori come Valerio Bianchini e Attilio Caja. A Cremona Trinchieri ha conquistato tutti i record possibili collezionando 79 vittorie in 109 gare ufficiali (30 perse).

Alla cerimonia erano inoltre presenti Massimiliano Duranti (miglior arbitro), Giancarlo Cerutti (premio speciale per il contributo fornito al basket italiano), Andrea Barocci (miglior giornalista), Giovanni Lucchesi (premio speciale Fip). (e.p.)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti