8 Commenti

Dal 12 marzo stop ai tir sul ponte di Po

ponte

Ieri l’annuncio è arrivato dal Consiglio provinciale piacentino. Dal 12 di marzo via al divieto di transito sul ponte di Po tra Castelvetro e Cremona ai mezzi pesanti con massa superiore alle 20 tonnellate. Una scelta presa dopo i risultati delle prove di carico dei mesi scorsi, per evitare che a lungo andare le sollecitazioni danneggino la struttura.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Tags, ,
Commenti
  • danilo

    dopo anni e anni di segnalazioni inutili agli amministratori cremonesi, alla fine ha prevalso il buon senso dei piacentini.

  • ela

    Meglio tardi che mai!

  • ramona

    Ci voleva il Consiglio Provinciale Piacentino….

  • Holtzmann

    D’altronde la proprietaria del ponte è la Provincia di Piacenza…

  • Holtzmann

    La fotografia inquadra però il ponte sbagliato, quello ferroviario di proprietà RFI.

  • Sergio Pioli

    Certo, invece di effettuare gli interventi necessari a salvaguardare la struttura del ponte, è meglio vietarlo ai mezzi pesanti! E con questa crisi le aziende ringraziano! L’ennesima dimostrazione di quanto sono arretrati i piacentini.

  • sandra

    I piacentini dimostrano solo di essere piu’ intelligenti e di saper gestire meglio le emergenze dei cremonesi. Adesso pero’ avanti tutta col nuovo ponte perche’ quellp attuale sta arrivando al termine del proprio ciclo di utilizzo intensivo.

    • Paolo

      Intelligenti?? Gestiscono meglio le emergenze???
      Mettiamola così: la strada che porta a casa tua è dissestata, così ,io proprietario, la chiudo e forse tra qualche anno ne costruirò un’altra, che però non arriverà a casa tua, ma ci passerà a qualche centinaio di metri, e quando sarà fatta toccherà a te costruirti l’altro pezzo di strada per arrivare a casa! Intanto ora tu per andare a casa attraversa i campi a piedi!!
      Strano modo di essere intelligenti e di gestire le emergenze… forse descrivibile come “metodo alla piacentina”!