Commenta

Dimissioni in bianco, i sindacati cremonesi giovedì dal Prefetto

dimissioni-in-bianco

Le segreterie provinciali confederali di Cremona aderiscono con convinzione alla giornata nazionale di mobilitazione promossa per chiedere norme efficaci contro le dimissioni in bianco. Giovedì 23 febbraio una delegazione cremonese di Cgil. Cisl e Uil presenterà al Prefetto di Cremona copia della lettera che il Comitato Promotore Nazionale ha inviato al Presidente del Consiglio, ai Presidenti di Camera e Senato, alla Ministra Elsa Fornero , alle parlamentari di Camera e Senato. Nella lettera viene richiesto un intervento legislativo urgente ed efficace contro il fenomeno delle dimissioni in bianco. La stessa iniziativa verrà ripetuta il 23 febbraio in tutte le Prefetture d’Italia.

La legge 188 del 2007, approvata con il consenso delle donne di tutti gli schieramenti, è stata abrogata nel 2008. I contratti a tempo indeterminato che vengono fatti firmare insieme alle dimissioni in bianco sono, in Italia, il 15% del totale. Le donne che tra il 2008 e il 2009 sono state costrette ad abbandonare il lavoro per problemi legati alla maternità sono 800 mila; il 90% dei casi di dimissioni forzate hanno fatto seguito a una gravidanza. E ancora: la percentuale di lavoratori e lavoratrici che si sono trovati almeno una volta di fronte al fenomeno delle dimissioni in bianco e’ pari al 25% mentre il 53% delle dimissioni forzate avviene in aziende con meno di 15 dipendenti. Dopo l’abrogazione della legge 188 sono state presentate in Parlamento alcune proposte di legge che puntano a contrastare il fenomeno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti