Commenta

I restauri della Cattedrale Il libro curato da don Bonazzi sabato a Palazzo vescovile

don-bonazzi-presenta-libro-cattedrale

“Cattedrale di Cremona: i restauri degli ultimi vent’anni (1992-2011)”, questo il titolo del volume che sarà presentato sabato 31 marzo alle 11.30 presso la sala Bolognini di Palazzo vescovile (piazza S. Antonio Maria Zaccaria 2, a Cremona). Il volume, Edizioni Skira 2012, è curato da mons. Achille Bonazzi, delegato regionale e responsabile diocesano per i Beni culturali ecclesiastici, segretario del Comitato nazionale per le celebrazioni del IX Centenario di fondazione della Cattedrale di Cremona (26 agosto 1107) e docente presso la Facoltà di Scienze dell’Università di Parma.

All’incontro di presentazione del volume interverranno, oltre a mons. Bonazzi, il vescovo di Cremona, mons. Dante Lafranconi, e l’architetto Carla di Francesco, presidente del Comitato nazionale. Il libro, voluto dal Comitato nazionale per le celebrazioni del IX Centenario di fondazione della Cattedrale, è incentrato sugli interventi di restauro realizzati negli ultimi vent’anni in Cattedrale.

Lo scopo è molteplice. Da un lato presentare le novità emerse durante i lavori, come il recupero delle cappelle del Santissimo Sacramento e della Madonna del Popolo o quello degli altari di S. Michele e della Madonna delle Grazie. Nello stesso tempo fornire documentazione delle sculture interne del grande rosone del Porrata (1274) e dei loggiati esterni con indicazione dei marmi, dell’epoca di realizzazione e dello stato di degrado, cosicché gli storici possano definire meglio le fasi costruttive di questo complesso monumento. Il testo, inoltre, intende rendere memoria storica delle modalità di intervento, quale premessa necessaria per l’ordinaria manutenzione e per eventuali futuri restauri.

Il volume, ritmato sui diversi periodi storici, si avvale anche di scritti di alcuni storici dell’arte, quali Lia Bellingeri, Giorgio Bonsanti, Marco Tanzi e Giusy Zanichelli.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti