Cronaca
Commenta12

Buco dell'Apic, archiviazione per Torchio e Crotti

– Sopra, Torchio

Per il buco da tre milioni di euro nei bilanci dell’Apic, braccio culturale della passata amministrazione provinciale, nessuna responsabilità penale può essere attribuita all’ex presidente Giuseppe Torchio e all’ex segretario dell’ente Renato Crotti. Il gip Clementina Forleo ha infatti disposto – come uno dei suoi ultimi atti prima del ritorno al tribunale di Milano – l’archiviazione sia per Torchio che per Crotti. Un anno e quattro mesi dopo la richiesta di archiviazione del pm Cinzia Piccioni, è arrivato il decreto del Gip Forleo. Dunque per l’ex presidente Torchio (difeso dall’avvocato Cesare Gualazzini) si chiude una vicenda scoppiata nel bel mezzo dell’ultima campagna elettorale. Ancora non si conosce il dispositivo del Gip ma Franco Feroldi, ex dirigente del settore cultura della Provincia, dovrebbe essere l’unico che finirà a processo peculato, con la contestazione dell’appropriazione  di 168 mila euro negli anni 2005-2006-2007.


© Riproduzione riservata
Commenti