Commenta

Alla Camera di commercio presentazione del libro "L'autenticità degli strumenti ad arco"

autenticità-strumenti-ad-arco

Lo strumento ad acro e la sua autenticità. Alla Camera di Commercio, in Sala Negroni, viene presentato il libro dal titolo “L’autenticità degli strumenti ad arco. Il mondo dell’arte tra innovatori, copisti e imitatori: per un dialogo multidisciplinare tra scienze giuridiche e liutarie” di Roberto Calvo, Marco Giuseppe Chiavazza, Alessandro Ciatti e Matteo Francisetti Brolin (Ed. Giappichelli, 2010). Presenti al confronto in programma martedì 8 maggio alle ore 15, Calvo e Ciatti, docenti di Diritto presso l’Università degli Studi di Torino. Modera Fabio Perrone.

In questo volume non si parla della musica prodotta dal violino, bensì del violino stesso come strumento musicale e come oggetto del mercato. La qualità della musica di uno strumento ad arco dipende, in larga misura, dalla qualità dello strumento stesso e dai pregi inconfondibili degli esemplari realizzati dai liutai passati alla storia per la loro straordinaria creatività. Emerge così la specificità di questo strumento, che serve per creare e per eseguire opere musicali, ma che è, al tempo stesso, un prodotto d’arte, un bene culturale. Di qui un mercato degli strumenti ad arco che solleva problemi di autenticità dello strumento, quando è fatto oggetto di compravendita, analoghi a quelli sollevati nel mercato delle opere pittoriche. L’indagine sviluppata nella pubblicazione corre lungo un doppio binario: da un lato sono affrontati i temi di carattere giuridico della tutela dell’acquirente e della responsabilità del venditore e del certificatore, dall’altro i metodi di ricerca della paternità degli strumenti ad arco intesi come opera d’arte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti