Un commento

Bed and Breakfast, boom dal 2006 Nel cremonese ce ne sono 28 ma siamo penultimi in regione

bed-and-breakfast-cremona

Bed and Breakfast a Cremona. Dal 2006 un vero e proprio boom, ma ancora a ranghi ridotti se confrontati ai dati delle altre province lombarde. In città ce ne sono otto, stando al portale del Turismo della Provincia di Cremona. Erano 5 nel 2010, 4 nel 2009 e 2008, 2 nel 2007, zero nel 2006. In tutta la provincia, invece, le strutture ricettive Bed and Breakfast sono 28. Erano 9 nel 2006, 14 nel 2007, 18 nel 2008 e 2009 e 23 nel 2010. Sempre più cremonesi, dunque, aprono le porte della propria casa per offrire ospitalità ai turisti e, soprattutto in città, se si riesce ad entrare nel giro, l’afflusso è buono. I prezzi per una dobbia in B&B in città va da 80 euro a 120 euro, per una singola o doppia uso singola da 70 euro a 100 euro. C’è anche chi fa la tariffa a persona: dai 35 ai 40 euro.
Così in provincia: a Crema i Bed and Breakfast sono 3, a Pizzighettone e a Persico Dosimo 2. Poi, ci sono a Calvatone, Persico Dosimo, Vailate, Castelleone, Vescovato, Rivolta d’Adda, Ripalta Arpina, Cella Dati, Pizzighettone, Drizzona, Soresina, San Bassano, Gadesco Stagno Lombardo e Castelverde. Per quanto riguarda i numeri regionali, il confronto con le altre province lombarde ci vede penultimi solo sopra Lodi. Dati 2010, Mantova ne ha registrati 127, Brescia 217, Bergamo 198, Pavia 44, Monza e Brianza 26.

Greta Filippini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • st jimmy

    Se non viene incentivato il turismo è normale che si resti in fondo a quella classifica.
    Bisogna fare di più per promuovere la nostra bellissima città!