5 Commenti

Lego sotto il Torrazzo Tutto pronto per la mostra di Cremona Bricks

Lego-cremona-bricks

Sabato 5 e domenica 6 maggio, nella Sala Contrattazioni della Camera di Commercio, in via Baldesio 4, patrocinata dal Comune di Cremona e dalla Provincia di Cremona, si aprirà la prima iniziativa pubblica del neonato Fans club cremonese dei mattoncini Lego: una due giorni completamente dedicata a piccoli e grandi appassionati. La prestigiosa cornice della Sala Contrattazioni ospiterà l’esposizione delle creazioni e delle collezioni, anche storiche, dei cultori del famoso mattoncino colorato danese provenienti da Cremona e dintorni.

In esposizione le realizzazioni più significative e rappresentative della produzione dell’azienda danese fondata nel 1958: un mondo di castelli e villaggi medievali, di stazioni e treni in movimento, di città in miniatura, ma anche le costruzioni lego ispirate alle saghe più famose come, ad esempio, Guerre stellari, per non tralasciare le creazioni più tecniche e raffinate. Mattoncini Lego per tutti i gusti e tutte le età, per appassionati o, semplicemente, per curiosi.

La mostra ospiterà uno spazio gioco per i piccoli visitatori per divertirsi, giocare e scoprire tutti i segreti dei mattoncini lego.

Il primo evento Cremona Bricks propone, inoltre, il concorso Mattoncini in libertà rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni che potranno portare nella sede della mostra le proprie creazioni e partecipare al concorso che premierà le cinque costruzioni più creative: la premiazione dei vincitori si terrà domenica 6 maggio alle ore 18.

“E’ con piacere che  sostengo questo evento  – dichiara Jane Alquati, assessore alle Politiche Educative e della Famiglia – in quanto, oltre ad essere un’iniziativa di forte attrazione per gli appassionati è sicuramente un’occasione per bambini e famiglie per trascorrere insieme il tempo libero, giocando con materiali che hanno accompagnato l’infanzia e l’adolescenza di tutti.”

La mostra “Cremona bricks mattoncini all’ombra del Torrazzo” aprirà sabato 5 maggio alle ore 14.30 sino alle 19,00 per replicare la domenica 6 maggio con apertura dalle 10 alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • LE BELLE LE NASCONDONO

    Mi do una rilettura e noto che da tempo critico la Giunta, che ne combina di grosse, tipo l’onorario a Pennadoro Zanolli, l’uomo che amava il pesce vivo, l’affido a PubliA di turismo, spettacolo e cultura, la nomina di Pietro Mondini, novantenne, a CremonaFiere, per dare il senso del rinnovamento etc etc.
    Ma la Giunta, nonostante il sindaco Oreste Piva, e qui si può tranquillamente aprire il tema dell’antipolitica oggi di moda, avessimo scelto un Carlo Malvezzi noi di destra non subiremmo i frizzi e i lazzi di oggi, invece siamo andati a pescare nella cosiddetta società civile il campione, ed ecco cosa succede, la Giunta, dicevo, lavora bene, e avessimo avuto il coraggio, dicevo, di scegliere un Carlo Malvezzi (il tuo vicino di casa sindaco), non saremmo oggi il bersaglio di amici e nemici.
    Giovedì tre una conferenza da portare, minimo, nel salone dei Quadri, dove si ospita un Nuzzo che spiega come nasce la lingua italiana; la conferenza invece finisce nell’angusta sala commissioni, quasi nascosta, e sì ch’era tenuta da fior di conferenzieri su temi importanti: Mario Coppetti, Riccardo Groppali, Giovanni Borsella, don Achille Bonazzi e altri, che parlano di storia, archeologia, arte, natura etc. Su cui spero esca a breve un libretto da regalare a PubliA che lo distribuisca ai turisti quando organizzerà, ad esempio, la Festa del Torrone con 30mila visitatori.
    Tutto quasi di nascosto, come ci fosse da vergognarsi.
    Altra, una delle tante. Muore Ezio Quiresi, grande fotografo. Mostra di sue foto di Cremona nella Sala degli Alabardieri, che normalmente ospita dei cessi. Suggerisco, abbiamo una tradizione di grandi fotografi, e uno, Antonio Leoni, ancora vivo e forte: è difficile accordarsi e lasciare stabilmente nelle sale di rappresentanza le loro foto?
    Chi si occupa di politica locale sa che potrei andare avanti, ma non serve, se ho dato l’idea: quando facciamo bene, zitti, a farci luce ci pensano gli altri, appena sbagliamo.

    Cremona 06 05 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • st jimmy

      faccio veramente fatica a capire il senso del tuo commento in questa pagina

  • Zip

    Ma che c’azzecca?

  • Avete ragione, è chiaro, e la critica è garbatissima. Ma era il pezzo meno lontano dall’idea che volevo sviluppare, la Giunta fa anche cose interessanti…..io lettore scrivo, il direttore decide se pubblicare. Grazie ancora.

    • amelia

      La mostra Cremona bricks è stata visitatissima, da tanti adulti ma soprattutto da tanti bambini, che avevano anche la possibilità di esporre le loro “creazioni”. E’ durata solo due giorni… ma al solito “qualcuno” ha già dato fastidio, del resto quel che non interessa a “lui” non conta niente; evidentemente la categoria dei bambini non rientra tra gli aventi diritto di attenzione. MA PER PIACERE…