11 Commenti

Il Comune tassa anche la pietà popolare Crescono lampade votive e servizi cimiteriali (10-15%) Dopo asili, mense, palestre, Irpef e Imu Penalizzate le famiglie

Cimitero

Foto Francesco Sessa

Foto Francesco Sessa

Una stangata sui cremonesi senza precedenti. Aumenta l’Imu sulla prima casa, quella sulla seconda (compresa quella di chi è in casa di riposo, seppure con sconto), raddoppia l’Irpef, si pagano i permessi. Si bastonano le famiglie aumentando del 10% le scuole per l’infanzia, le refezioni scolastiche (stessa percentuale d’aumento per infanzia, nidi e scuole elementari). Crescono i costi delle piscine, delle palestre, dei campi di calcio. Adesso il Comune tassa persino la pietà popolare con rincari sulle sepolture, sulle lampade votive, sul costo complessivo della cura dei defunti. L’assessore al bilancio Roberto Nolli in più interviste aveva dichiarato che non avrebbe mai toccato i servizi a domanda individuale in cambio di tagli degli assessorati e di ritocchi di Imu e Irpef. Evidentemente i tagli non sono bastati. Il risveglio adesso è tremendo. E lo sarà ancora di più dopo l’estate. Qualcuno faccia in fretta i conti: quanto costerà la mano pesante del Comune targato Perri sulle famiglie cremonesi? La sorpresa di ieri è l’aumento di quasi tutti i servizi cimiteriali dal primo luglio. Gli ossari cinquantennali del Civico Cimitero aumenteranno tutti di costo del 10%. La ragione? E’ contenuta nelle note esplicative dell’assessore De Micheli: “La domanda è in grande aumento perchè connessa all’incremento della cremazione e l’ossario è la struttura cimiteriale atta al deposito di urna cineraria”. Aumento del 10% anche per gli ossari di Cavatigozzi e di San Savino. E crescono anche tutte le tariffe per la cremazione, secondo De Micheli finora più basse della media regionale.  Crescono tutte le concessioni, le tasse, le autorizzazioni cimiteriali (apertura colombari, tumulazione aggiuntiva di ceneri, realizzazione di epitaffi, nuove lapidi, e altro), i servizi accessori (riordino fossa comune, esportazione erba, saldatura cassetta ossario in zinco ecc.). L’abbonamento annuale all’illuminazione votiva cresce dell’8%. Gli allacci ai colombari del 15%. Se si trasferisce l’allaccio per spostamento della sepoltura è aumentata del 40%. Ogni riesumazione straordinaria passa da 112 euro a 294. L’inumazione da 274 a 324.  Tutte le fosse dei campi saranno a pagamento sia per i cristiani che per i greco ortodossi, i protestanti o i musulmani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Michele

    Basta tasse! BASTA PERRI!

  • Goffredo Baldesio da Buglione

    … e dell’accenno dell’Assessore al casino delle sepolture musulmane, come loro consuetudine governate dall’anarchia?
    Non ne vogliamo parlare?
    Mettere a posto e poi far pagare: che assurdo. Mettiamo a posto ai loro ordine e paghiamo noi, come solito.
    Per i fratelli musulmani: tranquilli sto scrivendo con il posteriore rivolto alla Mecca.
    Musulmano significa sottomissione ma e’ sottomissione ai cazzi loro, di certo non alle leggi, regolamenti italiani, giacche’ fanno quello che vogliono. imperterriti.

    E fra le fila dei “nostri”, dei nostri “strilloni” pennivendoli, giornalai, c’e’ qualcuno che fa il rinnegato e che serve il Califffato di Costantinopoli, caduta.
    La “mela d’oro” “Vienna” lo e’ quasi, caduta, la “mela rossa” “Roma”e’ di fatto marcita e cadra’. L’etichetta, pero’, richiederebbe di cadere armi in pugno e non con la vilta’ di una contrattazione nel Suk.
    Per Marcantonio Bragadin!

    • marcog

      della serie : io non sono un poco becero ed un tantinello al di là delle righe, sono loro che non sono me!

      • Goffredo Baldesio da Buglione

        Nell’epoca dalla quale provengo si narrava di una donzella cresciuta nella pudicizia e adusa alle maniere le piu’ civili, le piu’ cortesi.
        Alla donzella non fu mai insegnato a dire NO! perche’ era scortese, quel no!, categorico, produceva nell’interlocutore un disagio, anche una sofferenza.
        Quando fu nell’eta’ della puberta’ la donzella non seppe, cosi’, dire no a nessun corteggiatore prima, profittatore poi.
        Si lascia al lettore l’epilogo della vicenda. aggiungo che quando fu vecchia e il diavolo non la volle piu’ senti la chiaMata di dio e si ritiro’ in convento a predicare, piu’ che a fare, amore.

        • marcog

          mi pare che tu, prode baldesio, sia più aduso a segnalar con le terga ed a fare ampio uso di lazzi e urla che usare la gelatinosa massa dentro lo teschio. ma il rischio è di finir in mostra in una fiera e sentirsi apostrofare “visto l’iracondo bavoso?”.
          passo e chiudo.

        • W:PERRI.

          Quella donzella era tua madre,potresti risparmiarci i tuoi racconti….i panni sporchi si lavano in casa!

    • amelia

      Pur di sparar minchiate contro gli stranieri te la prendi anche con i defunti… sei proprio alla frutta Baldesio da Buglione…(che fa proprio rima con C…….)!

      • st jimmy

        Concordo con te amelia

  • Cremona

    I Cittadini Cremonesi sono gentilmente pregati di non morire nell’anno 2012, sperando che con il 2013 possano arrivare sconti o offerte per concederci una morte meno onerosa.
    Ringraziando sentitamente l’Assessore Demicheli, salutiamo i nostri amministratori.

  • W:PERRI.

    ma è Demicheli ad ispirare cotante stonzate in versi?????? troppe e tutte insieme…..baldesio di che w.c.ti servi per contenerle tutte???????

  • MARIO

    MA DEMICHELI NON SI PUO’ SOSTITUIRE ???!!!!?????????????
    almeno con uno che lascia in pace i nostri poveri morti !!