Commenta

Tenta rapina con siringa sporca, l'autore è cremonese

siringa-rapina

E’ stato identificato grazie alle telecamere di videosorveglianza che ha permesso agli uomini della squadra mobile di Parma di arrestare l’autore di una rapina tentata nel pomeriggio del 19 maggio scorso in una cartoleria in piazzale Badalocchio. Responsabile, un tossicodipendente di 35 anni originario di Cremona ma parmigiano d’adozione, che aveva minacciato la titolare con una siringa forse sporca di sangue per farsi consegnare 20 euro. La donna, però, aveva reagito impugnando un cacciavite che teneva sul bancone. Il rapinatore era stato costretto alla fuga.
L’attività investigativa ha consentito di riconoscere e rintracciare il responsabile, anche in base all’abbigliamento e alla particolare pettinatura. L’uomo, pluripregiudicato, è stato quindi denunciato a piede libero per tentata rapina aggravata. Il cremonese è anche indagato per il furto messo a segno alla biblioteca Guanda il 5 e 6 giugno scorsi. Nell’occasione erano stati rubati un pc portatile, due macchine fotografiche, un videoproiettore, una telecamera e alcune decine di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti