Un commento

Tribunale di Crema: sì al mantenimento, ma con Treviglio

Addio al Tribunale di Crema

La commissione Giustizia del Senato ha detto sì al mantenimento del tribunale di Crema se accorpato con Treviglio. A votare a favore dell’accorpamento Crema-Treviglio i senatori di Lega Nord, Pdl e Idv. Astenuti quelli del Partito Democratico.

Ad annunciare il sì di Palazzo Madama la senatrice Cinzia Fontana ed il presidente del consiglio comunale di Crema, Matteo Piloni entrambi soddisfatti per il risultato ottenuto da territorio unito.

«Accogliendo la proposta dell’intero territorio cremasco, – annuncia soddisfatta la senatrice Fontana –  il parere espresso dalla commissione Giustizia del Senato, propone il mantenimento del tribunale di Crema accorpandolo con la sezione distaccata di Treviglio. Esprimo – prosegue la senatrice grande soddisfazione, perchè l’impegno profuso in queste settimane nei confronti dei componenti della Commissione Giustizia per far comprendere le giuste ragioni per la salvaguardia del presidio giudiziario di Crema ha prodotto un primo positivo risultato a favore del territorio».

Forte la soddisfazione anche del presidente del consiglio comunale di Crema Piloni che a meno di 15 giorni dal voto in sala degli Ostaggi dell’ordine del giorno relativo all’accorpamento tra Crema e Treviglio vede accolta la richiesta cremasca.

«Questo è il frutto positivo di un lavoro portato avanti nel modo giusto: è la dimostrazione che quando si lavoro uniti si ottengono i risultati. Era il 19 luglio quando abbiamo approvato l’ordine del giorno ed oggi 31 luglio è arrivato il primo parere favorevole alla nostra richiesta: questo significa che anche in ciò siamo stati tempestivi. Un grazie va alla senatrice Fontana e al suo lavoro svolto in questo ultimo periodo, spero che lo stesso facciano i rappresentanti locali alla Camera per arrivare allo stesso risultato», commenta Piloni.

IL TESTO DELLA COMMISSIONE GIUSTIZIA DEL SENATO

Crema (accorpa la sezione distaccata di Treviglio, raggiungendo così la popolazione di 380.794. L’accorpamento proposto di Crema con Cremona dà luogo a un circondario con popolazione complessiva di 355.088. La previsione della legge delega della lettera e) ossia di “prioritaria linea di intervento…in riequilibrio delle attuali competenze territoriali…tra uffici limitrofi della stessa area provinciale” non esclude la possibilità di tener conto di soluzioni migliori con la creazione di tribunali omogenei nonché dei benefici derivanti dalla sottrazione al circondario di Bergamo che vanta 1.087.401 abitanti, di 230.788.

IL PARERE CONTRARIO DELLA COMMISSIONE DELLA CAMERA

Chiaro, al parere della commissione Giustizia del Senato dovrà seguire quello dell’omonima commissione della Camera, che però pare abbia un orientamento differente rispetto a Palazzo Madama. Queste le notizie in serata.

Pareri entrambi non vincolanti che però potrebbero influire sulla decisione finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Caterina

    Fontana e Piloni sono contenti che il PD si sia astenuto?