Un commento

Calcioscommesse, Gatti: nessuna lite tra mogli di Carobbio e Conte

calcioscommesse_evid

“La moglie di Carobbio, che conosco bene, mi ha detto di non aver mai litigato con la moglie di Conte”. E’ quanto dichiarato dal camionista Vittorio Gatti, coinvolto nell’inchiesta sul calcioscommesse, interrogato ieri a Cremona dal gip Guido Salvini. Gatti ha escluso una lite tra la moglie del calciatore Filippo Carobbio e quella dell’allenatore juventino, ora sotto processo davanti alla giustizia sportiva che gli ha negato il patteggiamento a tre mesi di squalifica e 200mila euro di sanzione concordato con il procuratore federale Stefano Palazzi. Ciò dimostrerebbe, per la difesa di Conte, come le accuse del giocatore del Siena al suo ex tecnico fossero causate anche da un risentimento personale. Il tecnico juventino aveva ipotizzato che Carobbio, raccontando che l’allora allenatore del Siena sapeva del pareggio ormai deciso tra Novara e Siena, volesse vendicarsi del fatto che non gli aveva concesso un permesso per vedere la moglie, allora incinta. Si era anche parlato di una lite tra le due donne in cui la moglie di Carobbio si sarebbe scagliata contro quella di Conte rinfacciandole il conto dell’ostetrica che avrebbe dovuto pagare. Gatti, che andò a recuperare a Bari il denaro dopo la fallita combine di Palermo-Bari, ha raccontato a verbale che “la moglie di Carobbio, che conosco bene, mi ha detto di non aver mai litigato con la moglie di Conte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • max

    …………si certo gli avrà anche detto quello che Conte ha detto negli spogliatoi…Ormai siete stanati finitela conqueste bugie…..CAROBBIO deve essere radiato perche si è venduto..