8 Commenti

Tornano di moda i giardini pubblici con qualche polemica: "Ma nel weekend è pieno di rifiuti"

piazza-roma

Sono tornati di moda i giardini di Piazza Roma. Da qualche tempo, capita spesso di vedere ragazzi e famiglie coricati sul prato dell’unico spazio verde in centro a Cremona per godere di un po’ di ombra, leggere e stare in compagnia. Un gelato consumato sulle panchine o una birra in cerchio sull’erba. Riprende a vivere, dunque, un pezzo importante di città, non con qualche polemica. Alcune segnalazioni sono giunte a Cremonaoggi sulla sporcizia lasciata in terra soprattutto nel weekend. Bottigliette di plastica vicino alla fontana, coppette di gelato o lattine di birra lasciate sulle panchine e cartacce sull’erba. Lamentele anche per i cartelli apparsi qualche mese fa sul divieto di accesso ai cani sul prato: “Sotto quel cartello aggiungerei ‘Altrimenti sporcano’ – commenta un lettore – Questi erano i giardini di piazza Roma un’ora fa. Ed è solamente un angolo, tutto pieno di rifiuti e i cani non ne hanno colpa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Federico

    Ma il problema sono i cani che non devono entrare…non gli umani…..

  • simone

    è proprio vero che a cremona ci si sa solo lamentare.

    se non volete che la gente o i cani utilizzino uno spazio verde (o verdino, perchè di natura praticamente non ce n’è) in pieno centro, allora fateci uno dei vostri soliti parcheggi, no????

    • Luca

      Pirlotta, gli spazi verdi si possono usare senza buttare mozziconi o carte

  • lara

    quando l’incivilta’ regna sovrana

  • à simò!che stai addì?qui non si parla di entrare od utilizzare il parco..ma di chi lascia bottiglie,carte,sigarette,fazzoletti e altre cose per nn parlare degli escrementi dei cani!ti sembra un parco una cosa del genere?al di là che sia spelacchiato o meno.
    e poi,che minchia mettono i cartelli di divieto,se poi non cè l ombra di un vigile che faccia rispettare tale divieto?non dico 24 ore su 24,ma visto che girano per parcometri,che almeno una visitina la facciano..
    poi è ovvio che i maleducati rimangono maleducati

  • Federico

    Parliamo anche della gente che va in bici in piazza Roma quando non dovrebbe…ma il problema sono i cani vero? più cani – umani….

  • Luca

    E dove sono i vigili? A fare multe per chi fa i 60 km/h….ovvero a far cassa!

  • Vivo a Londra e qui, chiunque, usa i parchi in modo molto più intensivo di quello a cui siamo abituati.
    Ogni giorno, a Soho square, ci sono centinaia di persone che si fermano soprattutto per la pausa pranzo. E alle 18 la piazza torna gremita, con giovani e meno giovani che si siedono sull’erba, si aprono una birra e stanno in compagnia. Parlano, bevono, cantano. Per un mese hanno messo anche un pianoforte, all’aperto, così che chi avesse voluto lo potesse usare.
    Alle 21 il parco chiude. Ci sono carte e bottiglie e mozziconi ovunque. Viene sistemato tutto in 15 minuti da una moltitudine di addetti.
    Il giorno dopo, quando riapre alle 8, è semplicemente perfetto.

    È chiaro che tutto sta all’educazione e al buon senso.
    È chiaro anche che i divieti e le lamentele sempre e puntuali siano più ingombranti di un mozzicone per terra.