Commenta

Calci e pugni alla vetrina dopo litigio con la ragazza 20enne fermato da agenti fuori servizio

calci-e-pugni

Litiga con la ragazza al telefono e prende a calci e pugni la vetrina di Vacchelli Fiori in via Monteverdi. Fermato da due agenti della Polizia fuori servizio. Il fatto è accaduto intorno alle 12.30 di venerdì. I due agenti si trovavano nei pressi della fine di corso Vittorio Emanuele quando hanno sentito un rumore di vetrina in frantumi. Hanno visto numerose persone davanti al negozio di fiori Vacchelli e si subito informati su quanto era accaduto. Testimoni hanno descritto un ragazzo giovane che aveva preso a calci e pugni la vetrina, danneggiandola. Gli agenti hanno rintracciato poco distante l’autore del gesto, un ragazzo italiano di 20 anni con alcuni precedenti, mentre stava ancora sfogando la propria rabbia contro un cassonetto. Lo hanno fermato e portato in questura. Ha dichiarato di aver perso le staffe a causa di un litigio al telefono con la ragazza. E’ stato denunciato per danneggiamento aggravato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti