Ultim'ora
2 Commenti

Serata benefica per chiese danneggiate, incontro dal Prefetto

Sostenere le Diocesi di Cremona e Carpi, ferite dal sisma, attraverso una serata di solidarietà e una raccolta fondi. Questo l’obiettivo del prefetto di Cremona, Tancredi Bruno di Clarafond, che ha promosso per il prossimo 18 settembre una cena benefica presso la prestigiosa Villa Zaccaria di Bordolano. Nella mattina di lunedì 20 agosto nella sede territoriale del Governo, in corso Vittorio Emanuele, il Prefetto ha incontrato alcuni dei rappresentati dei club di servizio e delle associazioni del territorio, cui ha rivolto un accorato appello perché sostengano e si facciano a loro volta promotori dell’iniziativa di solidarietà. I fondi raccolti serviranno in particolare a sostenere le spese per la ristrutturazione del duomo di Casalmaggiore e della cattedrale di Carpi.

E mentre già stanno giungendo le prime adesioni, dalla Prefettura arriva il suggerimento di prenotare al più presto i biglietti della serata, che vedrà la presenza, accanto al Prefetto, dei vescovi di Cremona e Carpi: mons. Dante Lafranconi e mons. Francesco Cavina. 500 i posti a disposizione, 70 euro il costo a persona. In caso di maltempo la serata sarà posticipata.

L’organizzazione della serata – ha confermato Bruno di Clarafond – sarà a costo zero, grazie alla concessione gratuita degli spazi, così come delle vivande, della preparazione dei cibi, del servizio ai tavoli e dell’intrattenimento. Ad arricchire la serata anche una lotteria.

Ai Club di servizio (in particolare Rotary e Lions), così come alle diverse associazioni di volontariato, ai gruppi sportivi, agli ordini professionali e agli istituti di credito, il Prefetto ha chiesto un sostegno attraverso sia la partecipazione all’iniziativa e sia con offerte in denaro, magari convogliando raccolte a favore delle popolazioni terremotate già in programma. Lo stesso potrà essere fatto da ogni singolo cittadino, come gesto in memoria di qualcuno.

Eventuali offerte e il costo dei biglietti dovrà essere versato sul conto corrente bancario n° 000003864X19 189 acceso presso la Banca Popolare di Sondrio – Succursale di Cremona, via Dante 149/A, – IBAN: IT56 T056 9611 4000 0000 3864 X19 – recante l’intestazione: “RACCOLTA FONDI DIOCESI DI CREMONA E DIOCESI DI CARPI”.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni è necessario contattare la Prefettura – Ufficio territoriale del Governo di Cremona, di corso Vittorio Emanuele II 17 (tel. 0372-488400, e-mail prefettura.cremona@interno.it).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti