Un commento

Sacerdote a processo per violenza sessuale su due ragazzini minorenni

tribunale-toghe

Il giudice per l’udienza preliminare Matteo Grimaldi ha rinviato a giudizio un sacerdote, 49 anni,  ex parroco di un paese della provincia, con l’accusa di violenza sessuale (ipotesi lieve, senza atti specifici) ai danni di due ragazzini minorenni. I fatti, che sarebbero accaduti in due momenti diversi, risalgono al 2009. Oggi il prete, che ha guidato la parrocchia per nove anni, non era presente in udienza. C’erano invece le famiglie dei due minori che si sono costituite parte civile. L’imputato è difeso dall’avvocato Fabrizio Vappina che sta valutando ipotesi di rito alternativo da sottoporre al collegio dei giudici il prossimo 5 febbraio, data di inizio del processo. Nel luglio del 2011, durante una messa, lo stesso sacerdote aveva annunciato ai fedeli sbigottiti di essere stato denunciato dal padre di un bambino. “Affronterò questa situazione con piena responsabilità e la possibile serenità”, aveva detto il don, che aveva presentato la rinuncia alla parrocchia. Alcuni giorni dopo, il 24 luglio, il vescovo di Cremona, monsignor Dante Lafranconi, aveva accettato le dimissioni del sacerdote alla guida pastorale della parrocchia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gianni

    Conosco la realtà di Martignana di Po e so che in paese molti credono che la denuncia non abbia fondamento ma solo uno scopo speculativo.
    E poi non va dimenticata la vicenda dell’assessore di Pizzighettone, anch’egli colpito da una denuncia infondata a pochi mesi dalle elezioni comunali.