Commenta

Tutto pronto per la Fiera di San Carlo a Casalmaggiore

festa-casalmaggiore

Al via la Fiera di San Carlo, edizione 2012. Una edizione speciale che vede raggiungere il traguardo dei 15 anni per la “Sagra del Cotechino e Blisgòn”. Come da tradizione, la Fiera si svolgerà nel Cortile Fondazione Conte C. Busi dall’1 al 5 novembre, sotto la tensostruttura che ogni anno garantisce un ottimo e collaudato servizio di cucina anche in caso di maltempo. Nella stessa struttura, il 5 novembre ci sarà la tradizionale risottata casalasca ed il torneo di briscola (Memorial Garavaldi Ugo).
Importante per la riuscita dell’evento l’impegno di numerosi volontari, dello chef Silvio Ceresini ed del gruppo di soci coordinati da Giuseppe Cavalli.

La Fiera di San Carlo, ovviamente, non è solo ristorante ma costituisce senza dubbio un importante contenitore di eventi di vario genere. E’ una passerella a cielo aperto, ideale vetrina per artigiani, agricoltori e commercianti locali. In piazza Turati tornerà il classico appuntamento con l’esposizione automobilistica delle più importanti concessionarie della zona mentre dall’Isola Bella fino a Piazza Marini ci saranno gli stand artigiani ed agricoli con esposizione di veicoli industriali, veicoli ed attrezzature agricole e artigianali, stufe, caminetti a legna, pellets e altro ancora.

Fra i numerosi eventi in programma, mostre fotografiche e pittoriche, presentazioni di libri ed appuntamenti culturali. Da segnalare la presentazione del libro “Norcino fai da te” di Socrate Ghisini  prevista per domenica 28 ottobre presso l’Istituto Santa Chiara alle ore 17 con l’intervento dell’autore, del prof. Ferdinando Gazza dell’Università di Parma, di Mario Zilioli collaboratore della ricerca, e dell’editore Nicola Sometti.

Come ogni anno nel calendario della Fiera è inserita l’importante collaborazione con i gioielli casalaschi: il Museo Diotti ed il Museo del Bijoux, dove sarà possibile visitare due interessantissime mostre. Al Museo Diotti: “I Federici di Fossacaprara. Una famiglia di artisti e artigiani”; al Museo del Bijoux “Gh’è Pippo…smorsa la lüs. Casalmaggiore e la provincia di Cremona sotto i bombardamenti”. Non sono solo queste le occasioni culturali che riserva quest’anno la Fiera. Sempre presso l’Istituto S. Chiara sarà possibile visitare la mostra collettiva di pittura con tante opere di artisti locali, mentre nella sala mostre della Pro Loco espongono due importanti artisti locali Stefano Orlandi e Adriano Artoni.

Nella Chiesa di Santa Chiara, in Piazza Marini, la mostra a cura dell’ Associazione Famiglie di S. Stefano, Parrocchie di S. Leonardo e S. Stefano sulla figura di San Carlo, patrono cui è dedicata la Fiera, dal titolo “San Carlo Borromeo: la casa costruita sulla roccia”.

E’ noto che Casalmaggiore è anche terra di artisti della fotografia: presso l’Auditorium Santa è ospitata la mostra “Un autore, un tema” a cura dei soci del Circolo Fotocine Germani.

Concludendo la carrellata, il concerto corale di domenica 4 novembre presso il Duomo di Santo Stefano alle ore 21. In programma l’esecuzione concertistica del Requiem di Faure’ a cura dell’Associazione Corale G. Verdi di Parma e della Società Estudiantina.

Fiera gastronomica, agricola, artigiana e culturale, ma come sempre, anche di solidarietà e sport. Non mancherà infatti il Comitato A.N.D.O.S Oglio Po Onlus che, presso i locali di via Cairoli, 7 (ex Banca Sanpaolo), proporrà la tradizionale Pesca di Beneficenza. Sabato 3 Novembre invece, presso il ridotto del Teatro comunale (Fastassa), alle ore 18 si celebrerà la Festa dell’Interflumina con presentazione del libro sulla società dal 1968 al 2012.

Infine, l’appuntamento fisso atteso dai piccoli e dai giovani. In piazza Garibaldi torna il Luna Park con le attrazioni tradizionali più amate da tante generazioni di casalaschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti