Cronaca
Commenta4

Sparatoria a Cicognolo e ladri in fuga, sull'auto arnesi e tracce di sangue

AGGIORNAMENTO – Inseguimento e spari sabato sera a Cicognolo tra i carabinieri e una banda di ladri che aveva appena messo a segno un colpo in una villetta di via Mazzini, portandosi via monili in oro. La presenza dei malviventi, però, non è passata inosservata, e qualcuno dei residenti ha dato l’allarme. L’auto con a bordo i tre ladri è stata intercettata ancora in paese in via Giovanni XXIII nei pressi di un’altra abitazione dove presumibilmente la banda avrebbe nuovamente colpito. Alla vista dei militari, uno degli uomini è fuggito a piedi, mentre gli altri due complici sono partiti a folle velocità, tallonati dai carabinieri. Durante l’inseguimento c’è stato anche un conflitto a fuoco nel quale nessuno è rimasto ferito. I ladri hanno anche urtato la macchina dei militari, ma durante la fuga la vettura dei malviventi è finita fuori strada terminando la corsa in un fosso. I due sono stati costretti ad allontanarsi a piedi attraverso i campi. Fino ad ora sono riusciti a far perdere le tracce. Le ricerche sono in corso. L’auto, un’Audi A6, è risultata rubata ad Offanengo lo scorso settembre. Sulla vettura sono stati rinvenuti numerosi elementi utili per le indagini: una mazza da muratore, un piede di porco e altri arnesi da scasso. Trovate anche tracce di sangue di uno degli occupanti sul volante, probabilmente lasciate a seguito dello schianto nel fosso prima della fuga. Ora, l’attesa dei risultati della analisi sulle tracce ematiche e sugli oggetti rinvenuti, effettuate da parte del Ris. “Poi valuteremo gli elementi utili alle indagini”, ha detto il capitano dei carabinieri Livio Propato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti