Commenta

Primarie regionali, 68 seggi in provincia E 100 firme per Ambrosoli

primarie

Ambrosoli, Kustermann, Di Stefano

Mancano poche ore alle primarie per la Lombardia. Sabato i lombardi del centrosinistra sceglieranno il loro candidato governatore. Dalle 8 alle 20 i cremonesi che lo vorranno saranno chiamati in 68 seggi della provincia a scegliere il candidato governatore della Regione. Tre i candidati: l’avvocato Umberto Ambrosoli, il giornalista Andrea Di Stefano e la ginecologa Alessandra Kustermann. Dal territorio, arrivano circa cento firme (precisamente 101) in favore e a sostegno di Ambrosoli. All’interno della lista gran parte del centrosinistra cremonese: consiglieri comunali, regionali e provinciali, dirigenti scolastici ed insegnanti, sindaci, pensionati, pendolari, operai, liberi professionisti, medici. Tra i nomi c’è Giancarlo Schifano, segretario provinciale Italia dei Valori, e Franco Bordo, segretario regionale Sel. Ci sono i parlamentari democratici Luciano Pizzetti e Cinzia Fontana e il sindaco di Crema Stefania Bonaldi.
“Dopo oltre diciassette anni di governo ininterrotto di Formigoni – dicono i centouno – con una maggioranza di centro destra che si appoggiava sui voti della Lega, la regione Lombardia è chiamata a voltare pagina: a scegliere se andare avanti con un presidente come Maroni, o se cambiare decisamente rotta. Noi abbiamo deciso di metterci al servizio di un grande progetto civico per cambiare e pensiamo che Umberto Ambrosoli raffiguri al meglio questa possibilità di riscossa. Per questo chiamiamo i cittadini a sostenerlo”. Attivi anche i sostenitori degli altri due candidati Andrea Di Stefano e Alessandra Kustermann. “Con gli anni della giunta Formigoni – dichiara il Comitato pro Kustermann (ci sono le consigliere comunali Elena Guerreschi e Caterina Ruggeri) – abbiamo assistito ad un progressivo smantellamento dei presidi ospedalieri pubblici con una erogazione a pioggia di contributi a favore delle strutture private, senza che in alcun modo ne venisse valutato il merito e l’efficienza. E’ venuto il momento di cambiare rotta, per poter consolidare, migliorare e rendere più efficiente ed efficace il servizio pubblico, superando i problemi che ad oggi lo colpiscono, in particolare i lunghi tempi di attesa per le visite specialistiche e per le cure del pronto soccorso. E soprattutto, utilizzare al meglio le risorse diminuendo i centri direzionali e aumentando i servizi”.

LE CENTO FIRME PER AMBROSOLI

1. Annamaria Abbate, segreteria regionale Pd

2. Anna Acerbi, dirigente formazione professionale

3. Doriano Aiolfi, sindaco di Bagnolo Cremasco

4. Silvia Albertini, insegnante

5. Agostino Alloni, consigliere regionale lombardo

6. Valentino Ambroggi, pensionato, presidente Arci Crema Nuova

7. Rosolino Azzali, Sindaco di Corte de Frati

8. Mario Bazzani, Torre de’ Picenardi

9. Stefano Begotti, comitato cremasco Pendolari

10. Enzo Benelli, libero professionista

11. Fabio Bergamaschi, assessore comune di Crema

12. Elena Bernardini, capogruppo comune di Pizzighettone

13. Roberta Bianchessi, impiegata

14. Santuzza Bianchessi, insegnante

15. Giovanni Biondi, consigliere provinciale

16. Paolo Bodini, primario ospedaliero

17. Stefania Bonaldi, sindaco di Crema

18. Gianbattista Bonizzi, Consulente

19. Franco Bordo, segretario regionale Sel

20. Omar Bragonzi, sindaco di Montodine

21. Cecilia Brambini, consulente sociale

22. Roberto Branchi, pensionato

23. Daniele Burgazzi, segretario cittadino Pd Cremona

24. Luca Burgazzi, studente

25. Monica Buscema, logopedista

26. Fabio Calvi, sindaco di Rivolta d’Adda

27. Vincenzo Cappelli, dirigente scolastico

28. Damiano Cattaneo, impiegato tecnico

29. Marco Cavalli, sindaco Romanengo

30. Ivana Cavazzini, sindaco di Drizzona

31. Francesco Cecoro, operaio

32. Giorgio Cicognini, commerciante

33. Emanuele Coti Zelati, capogruppo Sel Consiglio Comunale Crema

34. Mario Crotti, pensionato

35. Walter della Frera, medico-consigliere delegato allo sport

36. Alvaro Dellera, coord. Sel cremasco

37. Valentina Di Gennaro, studentessa

38. Donato Dolini, sindaco Pandino

39. Marco Ermantini, architetto

40. Giambattista Facchi, operaio

41. Renzo Felisari, sindaco di Olmeneta

42. Cinzia Fontana, senatrice

43. Marco Fornaroli, impiegato – sindaco di Cremosano

44. Attilio Galmozzi, medico

45. Luigi Galvano, legale d’impresa

46. Gianluca Giossi, impiegato e capogruppo PD consiglio comunale

47. Mauro Giroletti, laureando in Scienze storiche

48. Matteo Gramignoli, dirigente d’azienda e consigliere comunale

49. Valentina Gritti, ricercatore universitario

50. Agostino Guerci, informatico

51. Emilio Guerini, pensionato

52. Sebastiano Guerini, rappr. dei lavoratori per la sicurezza territoriale

53. Letizia Guerini Rocco, Rsu azienda ospedaliera Crema

54. Alessandro Inzoli, medico

55. Mariella Laudadio, coordinatrice circolo Pd Cittanova

56. Felice Lo Popolo

57. Titta Magnoli, segretario provinciale Pd

58. Enrico Manifesti, Sindaco di Casalmorano

59. Alessia Manfredini, consigliere comunale Pd

60. Marco Manzoni, pensionato

61. Costanza Masia, libraia

62. Francesco Milanesi, Montatore Meccanico

63. Basilio Monaci, insegnante

64. Giorgio Pagliari, imprenditore

65. Davide Pagliarini, insegnante

66. Dante Pedrini, pensionato

67. Astrid Pennazzi, avvocato

68. Cristina Piacentini, pensionata

69. Anna Maria Piantelli, consigliere Consiglio COOP LOMBARDIA

70. Matteo Piloni, presidente del consiglio comunale Crema

71. Manuela Piloni, assistente sociale

72. Luciano Pizzetti, deputato

73. Giovanna Poli, infermiera professionale

74. Simona Prete, architetto

75. Claudio Rebessi, lavoratore in mobilità

76. Ernesto Riboli, architetto

77. Roberta Riboni, insegnante

78. Pierluigi Rotelli, insegnante

79. Maura Ruggeri, capogruppo Pd in consiglio comunale a Cremona

80. Morena Saltini, assessore crema-commercialista

81. Agostino Savoldi, pensionato

82. Teo Scalmani, pensionato

83. Giancarlo Schifano, segretario provinciale Idv

84. Livia Severgnini, architetto

85. Giorgio Schiavini, assessore Crema- architetto

86. Alex Severgnini, biologo

87. Claudio Silla, sindaco di Casalmaggiore

88. Livia Severgnini, urbanista

89. Umberto Strada, architetto

90. Valeria Tacca, insegnante

91. Giuseppe Tadioli, direzione Pd Cremona

92. Donato Telo, impiegato

93. Luciano Toscani, imprenditore

94. Enrico Tupone, libero professionista

95. Giovanni Vacchelli, sindaco di Motta Baluffi

96. Carlo Alberto Vailati, ristoratore

97. Eugenio Vailati, dirigente-consigliere provinciale

98. Paolo Valdameri, tecnico di radiologia

99. Virginio Venturelli, sindaco di Madignano

100. Carlo Vezzini, sindaco di Sesto Cremonese

101. Davide Viola, sindaco di Gadesco

COME SI VOTA

Seggi aperti dalle 8 alle 20. Non è necessaria la preiscrizione, basta presentarsi al proprio seggio di appartenenza con carta d’identità e un euro. La partecipazione alle Primarie del Patto Civico è aperta a tutte le cittadine e i cittadini italiani residenti in Lombardia, in possesso dei requisiti previsti dalla legge; alle cittadine e ai cittadini dell’Unione Europea residenti in Lombardia; alle cittadine e ai cittadini di altri Paesi, residenti in Lombardia e in possesso di regolare permesso di soggiorno e carta d’identità; ai giovani residenti in Lombardia che abbiano compiuto i 16 anni entro il 15 dicembre 2012.

DOVE SI VOTA

© RIPRODUZIONE RISERVATA


© Riproduzione riservata
Commenti